Spagna: 42enne muore incornato da un toro

La tragedia è avvenuta a  Vila Seca de la Sagra, nei pressi di Toledo, durante un “Encierro“, la corsa dei tori che in questo caso faceva da introduzione alla corrida vera e propria. Secondo il Sindaco della località sono molti i Comuni spagnoli che in questo periodo organizzano manifestazioni simili. Nello specifico il toro, attraverso l’encierro avrebbe dovuto raggiungere l’arena, per il normale svolgimento della corrida. Ciò avviene però attraverso una vera e propria corsa dell’animale tra il pubblico. Proprio in questa fase, il primo toro liberato, probabilmente terrorizzato, si è scagliato contro un uomo di 42 anni ” inchiodandolo” contro le barriere di ferro che limitano la via in cui si svolge la corsa.

Le corna del toro hanno trafitto all’uomo cuore e polmoni, lo stesso, origniario di Mocejon, un paese vicino è morto praticamente sul colpo. A Pamplona ogni anno si svolgono, nell’arco di alcuni giorni, diversi “Encierros”, accompagnati da furiose polemiche.  Le corse dei tori sono infatti continuamente traviate da diverse vittime;  i feriti tra la popolazione sono piuttosto numerosi, considerando che l’evento, oltre che essere considerato una manifestazione culturale, dovrebbe comunque rientrare nella categoria di  spettacolo ludico”.

Nonostante questo però le resistenze tradizionaliste in Spagna sono fortissime e pare che la popolazione accetti quasi di buon grado il prezzo da pagare, che alcune volte consiste anche in incidenti mortali, piuttosto che rinunciare ad un “gioco” che infiamma gli animi di interi paesi. In questo, è comunque, sempre il toro a rimetterci dato che,  in qualunque modo si comporti, non ha scampo alcuno e la morte alla quale va incontro non è certo tra le più serene.

Recentemente la Catalogna, attraverso una legge votata dal suo Parlamento ha deciso di abolire la Corrida dall’inizio del 2011; il conseguente esultare degli animalisti  è stato accompagnato da diverse polemiche  generate dalla presunta matrice politica della suddetta decisione, cosa che potrebbe anche essere, ma che non sembra essere più di tanto interessante per chi è semplicemente felice del fatto che un numero minore di tori verranno ammazzati brutalmente in uno spettacolo da molti definito “per sadici”.

A.S.