Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Tre nuove campagne per adottare un gatto

CONDIVIDI

L’AIDAA, l’Associazione Italiana Difesa Animali e Ambiente, che si batte per la tutela e la valorizzazione dell’ambiente, nonché per il riconoscimento dei diritti di tutti gli animali, ha organizzato un’iniziativa a favore degli amici a quattro zampe.
Sono quasi quattrocentomila i gatti italiani che sono stati abbandonati durante l’estate e che adesso cercano una nuova famiglia. L’AIDAA ha così promosso una nuova campagna per sensibilizzare le persone e per far sì che almeno 100.000 gatti trovino una sistemazione al più presto. Tre le iniziative che l’associazione animalista metterà in campo nelle prossime settimane.
1. “Adotta un gattile”: i soci di Aidaa, delle altre associazioni o semplicemente un gruppo di persone dello stesso ufficio potranno contribuire mensilmente al mantenimento di un gattile o di una colonia felina a loro scelta. Il responsabile dell’adozione potrà visitare il gatto in colonia e avere una fotografia del micio da appendere in ufficio e altre informazioni sulla salute e lo stato generale dell’adottato.
2. “Un gatto in famiglia” un’iniziativa volta all’adozione consapevole.
3. “Micio d`Ufficio” che sarà la prima iniziativa a prendere il via, avrà lo scopo di promuovere l`introduzione del gatto negli uffici pubblici e privati. Gli animali saranno gestiti da uno o più responsabili di adozione che risponderanno della buona salute dei mici. I gattili presso i quali avverrà l’adozione dovranno garantire tutte le cure nel periodo di chiusura per le vacanze estive degli uffici adottanti, in cambio di una donazione pari alla quota di mantenimento mensile del gatto.
Il Presidente dell’Aidaa Lorenzo Croce, ha così spiegato le nuove iniziative: “La nostra sarà una campagna a tutto tondo, tre le iniziative programmate che partiranno a breve e che coinvolgeranno almeno un centinaio di gattili in tutta Italia. Obiettivo far adottare il più alto numero possibile di gatti, ma anche aiutare volontari e gattili nella loro gestione quotidiana. Il fenomeno dell’abbandono dei gatti è tutt’altro che da sottovalutare, e per questo promuoveremo soprattutto la nascita della figura del micio d’ufficio, un modo come un altro per promuovere l’adozione dei gatti da parte di impiegati, ma non trascureremo nemmeno di promuovere una campagna di sensibilizzazione per l’adozione dei gatti da parte di officine e fabbriche dove ovviamente i gatti possano vivere senza particolari pericoli per la loro incolumità.”

Daniela Ciranni

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram