Anche le pareti sbocciano

Si chiamano “wall-stickers”e sono adesivi che possiamo applicare alle pareti della nostra casa.

Non si tratta dei trasferelli con cui giocavamo qualche anno fa, è invece la moda del momento inneggiata dai migliori interior designer che continuano a stupirci con le loro creazioni.

Se prima chiamavamo l’imbianchino per “rinfrescare” le pareti, adesso possiamo dire addio a rullo e vernice per dare nuova vita ad una camera in meno di dieci minuti.

I vantaggi di questa soluzione sono diversi, oltre ad essere rapida, l’applicazione di questi adesivi non è affatto permanente e basta poco per rimuoverli e cambiare il profilo della vostra casa ogni volta che lo si desidera senza sporcare né faticare.

Per le camerette dei più piccino sono stati ideati wall stickers davvero simpatici: personaggi dei cartoni animati che si arrampicano sulle ante dell’armadio (sono applicabili anche sui mobili), farfalle che contornano la culla o un fondale marino che si allarga per tutta la parete.

Per gli adulti invece il ritratto dello skylines dietro la spalliera del letto è un must del momento ma sono richiestissimi anche gli “wall-objecct”: cornici, specchi e orologi che, invece di appendersi, si appiccicano al muro.

Ma la tendenza è certamente quella delle stampe floreali, fiori stilizzati che sbocciano lungo le pareti rendono la casa più colorata e sicuramente alla moda tant’è che al London Design Festival del 18 settembre 2010 saranno presentati i “wall-flowers” di Lorna Syson, meravigliose sculture di fiori in vari tessuti da appendere al muro.

Se non avete il pollice verde non disperate, la vostra casa potrà godere ugualmente di un tocco floreale e senza bisogno dell’innaffiatoio.

Valentina Bauccio