Justin Bieber e CSI: un cantante alle prese con la recitazione

Un cantante alle prese con la recitazione? Ebbene sì. Il mondo della musica contamina sempre di più quello del grande e del piccolo schermo. Molti predecessori hanno già fatto del loro meglio e hanno cercato di accaparrarsi un posto in film o in serie televisive. Ora tocca a lui. Il piccolo prodigio, oltre a sfoderare un grandissimo talento nella musica, potrà ricevere grandi applausi anche per la recitazione.

Justin Bieber non si ferma davanti a nulla. Un impegno dopo l’altro e non si intravede nemmeno un segno di affaticamento. Dopo il tour, la sfida lanciata al grandissimo campione del basket Shaquille O’Neal ed il patto proposto ad un’altra stella dello sport, il calciatore David Beckham, ora il cantante si da alla recitazione.

Le sue fans potranno vederlo al più presto.  Basta attendere la prima puntata dell’undicesima serie di CSI- Scena del Crimine.  Il cantante rivestirà i panni di un giovane ragazzo di nome Jason, figlio di una coppia di terroristi e quindi a conoscenza di segreti importanti per la sicurezza generale. Un ruolo niente male. A tal proposito l’idolo delle teenagers di mezzo mondo dichiara: “ Credo che ai miei fan piacerà. Sarò in due episodi. C’è una grande energia”.  Riguardo al ruolo interpretato il giovane cantante dice inoltre: “Interpreto Jason, che è un cattivo ragazzo. Ora sto cercando di calarmi nei suoi panni.

Un sogno che si realizza. La notizia l’apprendiamo dalle dichiarazioni dello stesso Justin che parlando del telefilm e di quanto gli sia sempre piaciuto dice: “Sono cresciuto guardando CSI con mia mamma nel nostro appartamento. Guardo anche CSI New York e CSI Miami”. Ora, che insieme potranno vedere la sua interpretazione la gioia e la soddisfazione di entrambi sarà sicuramente alle stelle. Da davanti alla tv a vedere i protagonisti all’opera, Justin si è ritrovato ad essere vero e proprio protagonista. Una cosa che non capita proprio a tutti.

Il momento più esaltante? Recitare insieme a George Eads che interpreta Nich Stokes. Nelle ulteriori dichiarazioni di entrambi possiamo poi imparare altri particolari interessanti pronti a soddisfare la nostra curiosità. E’ lo stesso Justin a dichiarare che l’attore lo ha aiutato ad entrare nel personaggio e a preparare al meglio la parte imparando ogni battuta superando le difficoltà di memoria. Sì proprio così. Nonostante sia abituato a ricordare parecchi testi di canzoni Justin ha avuto qualche problemino con la sua parte. George Eads racconta: “Abbiamo riscritto un’intera scena, quindi a volte si perdeva”. Tutto normale. La tensione, lo stress e un po’ di agitazione per essere all’interno di una serie tanto amata devono averlo mandato un po’ in tilt. In fin dei conti era poi solo la prima apparizione. Serve solo esperienza. In conclusione Justin ha ammesso che la serie: “ mi dà la possibilità di farmi conoscere da un nuovo tipo di pubblico”.

Tutti curiosi di vedere come è andata? In America bisognerà attendere solo il 23 settembre mentre i fan italiani dovranno portare maggiore pazienza.

Alessandra Solmi