Napoli, Sosa: “E’ un onore essere nella squadra dove ha giocato Maradona”

Il nuovo acquisto del Napoli Josè Ernesto Sosa

Il Napoli ha presentato ieri alla stampa Josè Ernesto Sosa, uno dei grandi colpi che hanno contraddistinto la buonissima campagna acquisti partenopea di quest’estate. L’ex-giocatore di Estudiantes e di Bayern Monaco si è presentato alla stampa avendo accanto il Dg azzurro Bigon, ed ha rilasciato le sue prime dichiarazioni da giocatore del Napoli.

“PROMETTO TANTISSIMI GOL” – Visibilmente felice ma anche emozionato, El Principito Sosa ha subito parlato dei motivi che lo hanno portato a Napoli: “Prima di venire ho chiesto a Lavezzi del Club, dei giocatori e di tutto il resto; le sue ottime risposte mi hanno spinto a venire qui, dove tra l’altro sono onorato di essere, visto che ci ha giocato l’idolo di noi argentini Diego Armando Maradona“. L’ex-giocatore del Bayern Monaco ha poi parlato del ruolo che dovrebbe coprire in campo: “Sono un centrocampista offensivo, ma potrei anche giocare da esterno se è necessario; in Germania giocavo poco perchè venivo utilizzato male“. Le sue ultime parole poco prima che finisse l’intervista sono state invece queste: “All’Estudiantes portavo il 7, che mi ha fatto segnare tanti gol; qui invece avrò il 77, e spero che sia di buon auspicio per realizzare tantissime reti“.

EL PAMPA SOSA: “FARA’ BENE A NAPOLI” – Da un Sosa ad un altro. L’ex-attaccante del Napoli Roberto Carlos Sosa ha infatti rilasciato alla stampa un’intervista, nella quale ha parlato del suo omonimo che è appena arrivato a Napoli. El Pampa, che ora gioca con la Sanremese, ha detto sul Principito: “E’ un grandissimo giocatore, con spiccate doti offensive; farà molto bene a Napoli“. L’ex-giocatore della squadra azzurra ha poi parlato degli altri nuovi acquisti del Napoli, affermando che “Sono tutti quanti degli ottimi giocatori, ma tra questi ammiro molto Lucarelli; avrei tenuto anche Quagliarella e Denis, ma forse si è rotto qualcosa tra loro e De Laurentiis“.

DOMENICA TRASFERTA LIMITATA PER I TIFOSI DEL BARI – Il Napoli intanto si sta preparando per ricevere il Bari, la squadra che ha sorpreso tutti quanti con la vittoria contro la Juve nella prima giornata di Campionato. E’ di ieri la notizia che il Prefetto di Napoli ha emesso un’ordinanza, nella quale viene vietata la trasferta a tutti quei tifosi pugliesi che non sono in possesso della Tessera del Tifoso. Sull’amichevole che Maradona ha invece intenzione di disputare al San Paolo per festeggiare i suoi 50 anni ha parlato ieri Carlo Iuliano, il Capo Ufficio Stampa del Napoli. “Sarebbe bellissimo fare questa festa al San Paolo per Maradona– ha dichiarato Iuliano alla stampa, aggiungendo poi –Ma ci sono molti problemi legati ancora a quella sua storia col fisco, che si sarebbe potuta evitare se fosse stato presentato un ricorso per quella mancata notifica di tanto tempo fa“.

Simone Lo Iacono