Miss Italia: ecco il nome del trans

Alessia Mancini

La notizia ha destato il solito scalpore da evento mediatico, ma ha costretto organizzatori e staff ad organizzare una riunione straordinaria. Le voci che indicavano un trans in una delle partecipanti di Miss Italia 2010 erano sempre più insistenti, finché il famoso sito di Dagospia non ha confermato il gossip, fornendo anche il nome dell’aspirante Bella d’Italia.

Alessia Mancini, già Miss Lazio e concorrente in gara numero 53, sarebbe, in realtà, un trans operato. Finora, Patrizia Mirigliani, figlia del patrono Enzo, ha negato tutto, affermando: “Sono solo voci infondate, gossip”. Spezzando una lancia a favore dell’accusa vista, da molti, come una sorta di insulto, spiega: “Miss Italia è specchio del Paese, negli anni scorsi hanno partecipato anche molte mamme, e prima il regolamento lo vietava. Chissà se fra qualche anno non sarà possibile che anche i trans vi possano partecipare”.

Una sorta di incontrollato “tormentone”, secondo la Mirigliani, alimentato in termini sarcastici dalla showgirl Selvaggia Lucarelli: “Il trans di Miss Italia è Alessia Mancini, miss Lazio dal 23 agosto scorso. Se Marrazzo fosse stato ancora Presidente della Regione, allora avremmo potuto pensare a qualche raccomandazione”. La diretta interessata, la miss numero 53 che vedremo sfilare questa sera insieme alle altre 60 ragazze, nega semplicemente le voci: “Non sono trans, e non ho niente contro di loro, solo che si tratta di un gossip fine a sé stesso. Inizialmente mi sono sentita offesa, poi ho riso fragorosamente, tanta è l’assurdità del pettegolezzo”.

Intanto, dopo il clamoroso forfait di Sharon Stone, in seguito al ricovero per infiammazione all’appendicite, anche un altro illustre ospite ha rinunciato a partecipare al Gala. Il cantante Massimo Ranieri non sarà presente al concorso: sembra che, reduce dal quotidiano jogging, abbia subito un’infiammazione al nervo sciatico. Confermate, invece, le presenze dell’onnipresente Sophia Loren e la splendida cantante australiana Kylie Minogue.

Carmine Della Pia