Home Spettacolo Gossip

Miss Italia 2010, Selvaggia Lucarelli ad Alessia Mancini: “bufala o bufalo?”

CONDIVIDI

Dal suo blog Selvaggia Lucarelli non ha filtri per i suoi pensieri. Non li ha avuti neanche per “la sua anteprima” lanciata su Miss Italia 2010 e sulla bella Alessia Mancini: la faccenda della concorrente trans è scoppiata nel bel mezzo dello spettacolo.

I pianti della Miss contro cui è stato puntato il dito, la difesa nei suoi confronti e gli applausi di sostegno non hanno frenato l’ironia e la schiettezza della Lucarelli, che commenta: “Che Alessia Mancini sia uomo, donna o quello che le pare, direi che su una cosa possiamo essere tutti d’accordo: ci sono cose più importanti di cui parlare. Ieri sera ha detto la sua in diretta nazionale, oggi m’ha detto la sua su un quotidiano nazionale e visto che oggettivamente non era tra le più belle, direi che ha avuto più pubblicità di quanta ne avrebbe avuta in ogni caso. Non pretendo un cesto natalizio davanti alla porta di casa, ma insomma”.

I genitori della Miss diventata famosa in seguito ai pettegolezzi  sembra che abbiano annunciato l’intenzione di querelare la Lucarelli, che in tutta risposta titola un suo post “Bufala? O Bufalo?”. Illustrando le due ipotesi, la giornalista prosegue: “Se non fosse vero non si capisce il perché di questo clima così cupo e melodrammatico. Voglio dire, non è che gira voce che una Miss sia una trafficante d’armi o un’adepta dei Bambini di Satana… Se fosse vero e la ragazza è comprensibilmente protetta dall’organizzazione che magari sapeva o magari non sapeva, allora la faccenda si fa più complessa. Se ho causato turbamenti in una ragazza che magari si stava vivendo il sogno di una vita mi spiace. Davvero. Però mi tocca anche ricordare che ormai chi sceglie di andare in televisione sa molto bene che non va a farsi una scampagnata a Pufflandia. Io, ogni volta che un mio amico mi dice: “Vorrei tanto fare il Grande fratello!” gli rispondo: “Se hai scheletri nell’armadio o cose che non vuoi si sappiano, resta a casa”. Insomma, se non ti va di far sapere alla nazione che sei nata uomo per un fatto di privacy e sensibilità, proteggiti. Stattene a casa, tieniti lontana da giornalisti, cercatori di scoop, anonimi invidiosi o bestiacce infami come me. Miss Italia non è un vaccino, si campa lo stesso rimanendo la più bella ragazza del paese e non essere costretta a sgambettare in costume con Guillermo Mariotto che dà un voto alle tue chiappe”.

S.L.

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore

Comments are closed.