Denti del giudizio: c’è un tesoro dentro

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:35

Pirati… all’arrembaggio. A quanto pare è stata trovata una nuova mappa del tesoro. Protagonisti delle nuove spedizioni sono e saranno i denti del giudizio. Sì proprio loro. Quei denti che tanto ci fanno penare e che molto spesso appena nati vanno immediatamente tolti.

Un gruppo di ricercatori, studiosi e scienziati del National Institute of Advanced Industrial Science and Technology del Giappone ha individuato cellule staminali all’interno dei denti . Il gruppo di lavoro, dopo tale scoperta, ha iniziato ad elaborare il tesoro ovvero ha riprogrammato in laboratorio le staminali. Da qui gli scienziati hanno potuto mettere le mani sulle cosiddette staminali indotte (Ips-Induced stem cell) che in realtà sono cellule già specializzate ma che, grazie alla manipolazione e all’attivazione di quattro geni specifici, si comportano come le staminali embrionali.

I frutti del doro lavoro degli scienziati giapponesi, guidati da Hajime Ohgushi, sono finiti sulla nota rivista: Journal of Biological Chemistry. Nell’articolo che spiega i passaggi dello studio e della ricerca si può leggere come gli studiosi abbiano prodotto le staminali indotte (Ips) a partire dai tessuti molli del dente del giudizio. Qui è infatti più facile trovare quella che comunemente è definita una popolazione di particolari cellule chiamate scientificamente ‘mesenchimali stromali’. Esse sono molto simili a quelle che si trovano all’interno del midollo osseo. Le prime, a differenza delle seconde, sono però più accessibili. In effetti risulta chiaro a tutti come sui denti del giudizio si possa  lavorare quasi senza problemi.

Lo studio sta muovendo i primi passi. I volontari hanno offerto i loro denti e gli scienziati si sono messi all’opera. Procedendo con i lavori gli studiosi hanno scoperto anche che le cellule staminali indotte ovvero quelle cellule lavorate all’interno di un laboratorio secondo il procedimento spiegato qui sopra possono avere un’efficienza di cento volte superiore alle Ips prodotte a partire dalle staminali della pelle. Ancora più sensazionale è il fatto che esse possano dare origine a diversi tipi di cellule come, ad esempio, quelle del cuore.

Incrociando le dita affinché lo studio possa andare avanti nel migliore dei modi dobbiamo iniziare a pensare che i fastidiosi ed inutili denti del giudizio si stiano rivelando un vero e proprio tesoro al punto che, quasi , quasi, sarà meglio tenerseli stretti.

Alessandra Solmi

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!