140esimo anniversario di Roma Capitale, tutte le iniziative e gli eventi

Per il suo 140esimo anniversario da Capitale, Roma festeggia in grande e regala tre giorni davvero degni della Città Eterna. Fino a lunedì, infatti, l’Urbe ricorderà questo importante appuntamento colorandosi a festa ed offrendo a tutti i suoi abitanti ed i suoi visitatori una serie di interessanti iniziative. Con una ponderata deviazione delle linee autobus, la città racchiuderà in sé una grande quantità di eventi, fra cui concerti e spettacoli teatrali, aperture speciali di mostre e musei, dibattiti e molto altro ancora. Grande attesa anche per la speciale partecipazione del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, che in occasione di questo anniversario riceverà la cittadinanza onoraria di Roma.

Per quanto riguarda i moltissimi appuntamenti in programma, si comincerà sabato alle 10:30 presso la Protomoteca del Campidoglio, dove si terrà il dibattito “Roma diventa capitale” al quale parteciperanno Giuliano Amato, Giuliano Ferrara, Marcello Veneziani ed altri. Seguirà poi al Gianicolo la staffetta dei bersaglieri presso il sacrario garibaldino, poi alle 20 in Campidoglio gli stessi bersaglieri torneranno con la fanfara. Domenica alle 13 inaugurazione dei nuovi spazi espositivi e della nuova entrata su piazza Navona di palazzo Braschi, dove verrà allestita la mostra “Il Risorgimento a colori“. Alle 19 invece ci sarà l’attesa riapertura della Galleria nazionale d’arte antica di palazzo Barberini. Nella stessa serata sono poi previste apertura speciali di vari musei e poli di interesse come ministeri della Difesa, dell’Economia e delle Politiche agricole alla Banca d’Italia, fino alle scuderie del Quirinale. Immancabili poi le esibizioni in strada dei bersaglieri e della banda dei carabinieri con vigili urbani ed aeronautica militare.

Altro grande appuntamento i concerti che si terranno nelle chiese di San Bernardo alle Terme, Santa Susanna e Santa Maria della Vittoria, dove gli intenditori ed i patiti potranno ascoltare le note di Verdi, Wagner, Rossini, Mozart, Liszt e Petrali. Molto assortito anche il programma teatrale, sia all’aperto che al chiuso. In via XX settembre alle 19 Rodolfo Laganà presenterà il suo “Il cielo sopra al prenestino”, mentre alle 21:15 su un altro palco si esibirà Pino Insegno con lo spettacolo “Aghi di pino”. In via Pastrengo alle 22 ci sarà invece Enrico Montesano con “Io venivo da qui”, mentre Michele Placido accompagnato da Nicola Piovani, presenta “L’Italia s’è desta, svegliate Roma – l’avventura dei fratelli Cairoli aspettando Porta Pia”.

Giorno conclusivo lunedì. Alle 9:50 Napolitano deporrà una corona d’alloro a Porta Pia per poi arrivare in Campidoglio alle 10:30. Il Presidente nel pomeriggio visiterà poi il centro culturale Elsa Morante, nel quartiere Laurentino. Alle 11 la nuovissima aula Giulio Cesare, restaurata per l’occasione, ospiterà invece l’assemblea capitolina. In serata gran finale con un concerto sinfonico al teatro dell’opera, al quale presenzieranno ancora il capo dello Stato assieme al sindaco di Roma, Gianni Alemanno.

Andrea Camillo