14enne stuprata in un garage, arrestati due minori

E’ stata aggredita e trascinata in un garage, dove due ragazzini suoi coetanei hanno tentato di violentarla. E’ la brutta avventura capitata a una 14enne di Loreto Aprutino, in provincia di Pescara. Un’avventura che si è conclusa solo quando alcune amiche sono intervenute in aiuto della ragazza e hanno messo in fuga gli aggressori dicendo di aver chiamato i carabinieri. I due stupratori, di 15 e 16 anni, sono stati arrestati con la pesante accusa di violenza sessuale e rinchiusi nel carcere minorile di Roma.

L’episodio risale all’inizio dell’estate, teatro il centro storico del paese. La misura cautelare è stata invece eseguita ieri pomeriggio. Sono pochi i particolari che emergono sulla vicenda. Secondo la ricostruzione i due hanno trascinato a forza la 14enne nel garage abbandonato di una casa diroccata. Lì avrebbero tentato per due volte di abusare di lei, dopo averle strappato gli abiti. A salvarla l’intervento delle amiche presenti quando la 14enne è stata forzatamente portata all’interno dell’edificio.

Nulla si è saputo fino a quando i servizi sociali si sono rivolti alla Procura minorile dell’Aquila che ha chiesto ai carabinieri di occuparsi delle indagini, andate avanti nel più stretto riserbo.

Raffaele Emiliano