Home Lifestyle Salute

Cibo trendy e salutare alle sfilate milanesi

CONDIVIDI

“Food is Fashion and Health”, il cibo è trendy e salutare, è il motto dell’ultima campagna antianoressia e bulimia che prende il via in vista della settimana della moda a Milano dal 22 al 28 settembre.
Il progetto è stato realizzato da Federico Gordini, organizzatore di eventi culinari come la Milano Food Week e l’Assem, associazione che rappresenta il 90% delle agenzie di modelle e modelli.
Destinatarie del messaggio sono soprattutto le tante adolescenti che, per assomigliare ai modelli proposti dalla televisione e dalla moda, sono disposte a digiunare per giorni interi.
Secondo dati, l’anoressia oggi colpisce circa lo 0,5% dei giovani che hanno un’età compresa tra i 14 e i 20 anni, più del 90% dei quali sono ragazze, con una mortalità che sembra raggiungere il 15%. Un recente studio ha sottolineato che in Italia il 58,4% delle ragazze intervistate è scontenta del proprio corpo. Il problema non è soltanto femminile, ma colpisce anche i maschi: la percentuale è molto più bassa, ma il 17,7% non è contento della propria linea e si ammala.
Proprio per dare un messaggio positivo e importante, Food is Fashion and Health sarà presente alla settimana della moda milanese con una borsa di stoffa che conterrà mele, grana, pasta, olio extravergine d’oliva, cioccolato, tutti prodotti made in Italy che saranno donati agli addetti ai lavori: buyer, giornalisti e soprattutto modelle.
“Sarebbe tuttavia sbagliato, ha precisato Giampaolo Landi di Chiavenna, assessore alla Salute di Milano, sostenere che l’origine della malattia sta solo nella propagazione di modelli estetici partoriti dalla moda. Negli ultimi 20 anni l’acutizzarsi del problema ha stimolato numerosi studi, che hanno evidenziato come alcuni fattori di rischio sociale, interagendo con altri fattori di rischio genetici e ambientali, svolgono un ruolo determinante nello sviluppo dei disturbi dell’alimentazione”.

Daniela Ciranni

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram