Polonia, arrestato leader ceceno ricercato dai russi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:56

Il leader separatista ceceno Akhmed Zakayev è stato arrestato in Polonia dove si era recato per partecipare ad un congresso di esponenti ceceni. Zakayev che dal 2003 vive in asilo politico a Londra è stato arrestato sulla base di un mandato d’arresto del governo russo.

Il leader ceceno, considerato un terrorista dai russi, è stato arrestato quando si è recato spontaneamente nella procura di Varsavia per sapere per quale motivo rischiava l’arresto. le autorità polacche  hanno comunque fatto sapere che, sebbene la polizia fosse obbligato a arrestarlo in virtù del mandato d’arresto, l’estradizione non è sicura.

Zakayev, premier in esilio della non- riconosciuta  Repubblica cecena di Ichkeria,  è stato il portavoce del presidente separatista ceceno Aslan Maskhadov, ucciso dalle forze russe nel 2005. Nel 2002 la Russia aveva già chiesto l’estradizione al governo britannico, ma un tribunale aveva rigettato la richiesta, sostenendo che si trattava di accuse politiche.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!