Salone del camper: la casa-fuoristrada della Bimobil

Passeggiando tra gli stand del Salone del Camper, che si chiude oggi, 19 settembre  e che per la prima volta si è svolto tra le mura della fiera di Parma, si può avere l’occasione d’imbattersi in veicoli decisamente particolari.  Ce n’è per tutti i gusti all’esposizione che si tiene, ancora per poche ore, nella cittadina emiliana, dalle versioni ultramoderne e ipertecnologiche dei mezzi utilizzati negli anni 60 del secolo scorso dai figli dei fiori ad enormi motorhome di natura americana e di dimensioni non lontane da quelle di una vera casa, quella senza le ruote.

Tra tutti, l’ex 345 su base Iveco della Bimobil, spicca sicuramente per originialità. Definirlo semplicmente un “camper” o un “autocaravan” , per i puristi, è decisamente riduttivo. Il mezzo è infatti un fuoristrada a tutti gli effetti;  cambio a sei rapporti, ma che con le riduzioni si trasformano in 28 marce in tutto, delle quali 24 in avanti e ben quattro retromarce.

Equipaggiato con un motore Diesel basato su tecnologia common-rail, dispone di una potenza di 176cv, ciò gli permette prestazioni ottimali anche sulle lunghe distanze. Due differenziali autobloccanti ( centrale e posteriore) per avere trazione in ogni condizione, un sottotelaio per stabilizzare quello originale Iveco. La personalità off-road dell’ ex345, non ha però minato la sua possibilità di “essere un vero camper”. Dentro infatti c’è tutto quello di cui una normalissima casa-mobile è solitamente dotata, gli interni sono inoltre realizzati con materiali di buona qualità. Lo spazio non manca, anche se ovviamente non si può pretendere l’abitabilità di un mezzo di 7-8 metri, ma la progettazione del veicolo, nonostante le sue dimensioni relativamente ridotte, sembra essere stata realizzata con una certa cura.

Buona anche la luminosità, sei finestrini in tutto più un oblò sul tetto. 150l di serbatoio per l’acqua corrente e ovviamentem frigo, stufa, boiler intergato, due prese interne per la tensione a 220v. In tutto questo la casa dichiara che l’ex345 è in grado di affrontare e superare una pendenza del 100%.   Se il particolarissimo mezzo della Bimobil vi è  piaciuto o intrigato e avete intenzione di acquistarlo, bene, preparatevi a sborsare una cifra prossima ai 120.000 euro. Se invece intendete anche guidarlo allora dovrà essere vostra cura dotarvi di patente C. l’ex345 infatti, a pieno carico raggiunge un pso di 5 tonnellate e mezzo circa, ma anche il peso “a secco” è comunque di poco superirore alle 4 tonnellate. 6 metri circa di lunghezza, 2,1 di larghezza e 3,2 di altezza completano il profilo di un mezzo adatto  a camperisti decisamente avventurosi.

A.S.