Combatti lo stress

La maggior parte delle donne è affetta dalla cosiddetta “overperforming”, ovvero l’ansia di primeggiare in ogni campo. Questa frenetica aspirazione al successo le porta a sovraccaricarsi di impegni e a dormire poco con risultati davvero poco favorevoli per il corpo.

Il viso è sicuramente il primo che risente dello stress, non solo in termini di occhiaie ma anche il colorito e la pelle possono sciuparsi nel vortice delle faccende.

I segnali dall’arme più comuni sono la pelle che diventa oleosa, l’acne che si presenta in età adulta e le rughe che appaiono improvvisamente sul volto.

Un rimedio efficace per contrastare la pelle grassa è l’utilizzo di prodotti specifici che contengano acido salicilico e mandelico, non dimenticate anche una frequente detersione del viso con prodotti ad azione esfoliante per favorire il rinnovamento cellulare.

Per quanto riguarda l’accentuarsi delle rughe, lo stress può essere davvero un componente decisivo perché, come afferma lo psicoterapeuta Alberto Caputo, nei momenti di maggior tensione si altera la microcircolazione e le semplici rughe di espressione possono trasformarsi in rughe profonde.

Insomma, lo stress può provocare danni davvero gravi specie durante i cambi di stagione in cui si raggiungono i picchi più alti di nervosismo e tensione, per trovare un po’ di pace si consiglia spesso di praticare Yoga.

Questa disciplina non è un semplice vezzo delle star, gli esperti assicurano un miglioramento della pelle grazie alla fondamentale pratica della respirazione che ossigena i tessuti e aiuta a rilassarsi. Esistono addirittura degli esercizi antirughe da praticare comodamente davanti allo specchio, ma di questi non garantiamo la riuscita.

Oltre a ricorrere alle creme o, nel peggiore dei casi, a iniezioni di botulino, sarebbe più opportuno cercare di modificare le cattive abitudini come quella di rincorrere il tempo o di sperimentare l’obliquità.

Valentina Bauccio