Loredana Bertè compie sessant’ anni

Ieri Loredana Bertè ha varcato la soglia dei sessanta. A festeggiare al suo fianco la sera, probabilmente, ci sono stati pochi amici intimi: i soli capaci di sostenere la prorompenza del suo carattere che ormai è leggenda in tutta la Penisola Italiana. I veri e propri festeggiamenti ci saranno, però, il ventinove settembre, sul palco di un concerto di Renato Zero, amico storico della Bertè. Anche il cantautore romano abbandonerà i cinquantanove anni per arrotondare la propria età ad una cifra tonda a fine Settembre.

La vita di Loredana Bertè è stata segnata dalla propria carriera fatta da una parte di provocazioni e intransigenze e dall’altra di successi ineguagliabili. Questa cantante calabrese dalla voce aggressiva e prepotente è stata interprete di brani scritti dai più grandi autori italiani, per fare un esempio basta citare la splendida “Dedicato” di Ivano Fossati magistralmente cantata da Loredana Bertè.

La parte più privata della vita di Loredana Bertè è stata spesso dura e difficile da superare. La morte nel millenovecentonovantacinque di sua sorella Mia Martini ha lasciato una ferita che difficilmente si rimarginerà nell’animo della trasgressiva Cantante, ma con la quale quest’ultima ha imparato a convivere continuando ad onorare al meglio la memoria di sua sorella Mimì.

La vita di Loredana continua ad essere un perpetuo susseguirsi di alti e di bassi. Le riviste non smetteranno mai di parlare di tutto ciò che combina e di tutto ciò che le capita. Solo quest’anno è stata sia ricoverata in ospedale a causa della rottura di un femore sia sospettata di avere un flirt con il vincitore del Grande Fratello Mauro Marin.

Continueremo a sentir parlare di lei, dei suoi guai, della sua mancanza di inibizioni e di peli sulla lingua, dei suoi problemi quotidiani e, ovviamente, della sua splendida voce: una delle più belle della musica leggera italiana.

Martina Cesaretti