Gli Stati Uniti lanciano l’allarme terrorismo

Janet Napolitano

L’allarme per possibili attentati da parte degli estremisti islamici non accenna a placarsi. Questa volta a dare l’allarme è stata il segretario alla Sicurezza Interna degli Stati Uniti, Janet Napolitano.

Durante un’audizione davati al Senato americano, la Napolitano ha parlato del crescente rischio di attentati che minaccia gli Stati Uniti e l’Europa. Una minaccia, quindi, diretta soprattutto all’Occidente, di cui la responsabile della sicurezza discuterà la prossima settimana con gli alleati europei.

Un allarme analogo è giunto, intanto, anche dalla Francia. Il diirettore generale della polizia nazionale, Frederic Pechenard, ai microfoni di Europe ha confermato l’esistenza di “un rischio importante di attentati” Non sono qui per preoccupare la gente – ha detto Pechenard-, ma abbiamo indicazioni serie che arrivano da informazioni affidabili, che ci parlano di un grosso rischio di attentato”.

Lo stesso primo ministro degli Interni, Brice Hortefeux, aveva parlato lunedì della possibilità di un “attentato imminente” di Al Qaeda del Maghreb islamico nel paese.