Sandra Mondaini: Maria De Filippi ricorda l’amica quasi mamma

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:10

Ieri, all’età di 79 anni, è venuto a mancare un altro volto storico della televisione italiana: Sandra Mondaini, dopo soli cinque mesi dalla scomparsa del marito Raimondo Vianello, è morta nella clinica San Raffaele di Milano.

La morte del compagno di vita e di lavoro era stato per lei, già affetta da vasculite, un terribile colpo. Il dolore per la scomparsa di Raimondo, il 15 aprile scorso, era stato devastante e ora, dopo pochissimo tempo, Sandra lo ha raggiunto.

In un anno, la televisione italiana ha perso tantissimo volti storici, da Mike Bongiorno a Raimondo Vianello a Sandra Mondaini. Sbirulino, il simpatico clown amico di tutti i bambini, non tornerà più, almeno sullo schermo, perché nei cuori di tutti quelli che negli anni Ottanta sono cresciuti con lui rimarrà un ricordo indelebile.

Gli amici del mondo dello spettacolo hanno rivolto un pensiero a Sandra. Tra di loro, anche Maria De Filippi, che per la signora Vianello provava molto più di una semplice amicizia: “Sandra mi aveva adottata, – si legge su Tgcom – mi faceva quasi da mamma. Addirittura mi sgridava quando non le telefonavo. Era una combattente, fino alla fine lo è stata, anche dopo che si è ammalata, a volte ci scherzavamo anche su. Dopo la morte di Raimondo, quando ci sentivamo, lei ne parlava come se fosse vivo, come se fosse ancora presente e io sinceramente non ho mai avuto il coraggio in cinque mesi di dir nulla e facevo lo stesso”.

Come la De Filippi, anche Pippo Baudo e Paolo Bonolis sono concordi sul fatto che la sua vita si era svuotata dopo la morte di Raimondo: “Ed ora si è conclusa una grande storia d’amore: da quando Raimondo se ne era andato, lei non era più in grado di vivere – ha detto Baudo, che ieri sera sul palco del “Chiambretti Night” ha salutato la collega e amica -. E’ un grande dispiacere, ma per fortuna, è una coppia che si è riunita quasi subito dopo esserlo stato tanto lungo nella vita terrena”.

“Quando hai amato per tanti anni una persona è difficile farne a meno. Era quasi impossibile che riuscisse a restistere a lungo all’assenza di Raimondo, anche perché già stava piuttosto male – ha dichiarato Bonolis -. Sono contento per quello che ci ha dato con la sua arte e la energia. Per chi ci crede, da oggi Sandra e Raimondo si riuniscono da qualche parte”.

Antonella Gullotti

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!