Serie A, Lazio-Milan 1-1: ad Ibrahimovic risponde Floccari

Zlatan Ibrahimovic: stasera in gol contro la Lazio

Il big-match della quarta giornata della Serie A tra Lazio e Milan termina con un salomonico 1 a 1. Allo Stadio Olimpico infatti segna Ibrahimovic al 65′, a cui poi ha risposto il laziale Floccari all’80′. Buona prova della Lazio, che ha recuperato la gara dopo che era passata in svantaggio. Milan gigione, che non è riuscito a chiudere la gara, e che ora si trova a quota 5 punti nella classifica di Serie A ed a -5 dai cugini dell’Inter primi.

1 tempo – Dopo aver apprezzato il tanto atteso volo dell’aquila (nuova attrazione concessa da Lotito ai propri tifosi) i supporters biancocelesti hanno appreso i nomi dei 22 che scenderanno in campo stasera. 4-4-1-1 per la Lazio, con Hernanes a giostrare dietro l’unica punta Floccari. 4-3-3 per il Milan di Allegri, con Boateng-Ibrahimovic-Ronaldinho in attacco.

La gara inizia con la Lazio guardinga e pronta a sfruttare gli spazi che lascia il Milan quando avanza. Il Milan invece tiene in mano il pallino del gioco, e prova a sfruttare le giocate dei suoi tre attaccanti. Il primo tiro della gara lo mette a referto Ibrahimovic al 6′: lo Svedese riceve palla da Ronaldinho e punta l’area di rigore laziale; il suo tiro è forte ma centrale, e così Muslera riesce ad allontanare la minaccia con i piedi.

Ibrahimovic che si ripete al 17′: punizione-cross di Pirlo; la palla arriva all’ex-attaccante dell’Inter, che perde un pò di tempo in area e che poi scocca un tiro forte di destro, che Muslera devia in angolo.

La Lazio si sveglia nei minuti seguenti del primo tempo, e batte un colpo alla porta del Milan al 27′: punizione pericolosa di Hernanes dalla trequarti rossonera, che Abbiati mette fuori con i pugni. I Biancocelesti si rifanno sotto al 34′ con Mauri, che riceve palla da Hernanes e punta l’area di rigore del Milan: il tiro del centrocampista laziale è forte ma centrale, e così Abbiati lo mette in angolo con i piedi.

Dopo un minuto di recupero Banti decide di chiudere una prima parte di match abbastanza intensa, ma anche discreta di chiare occasioni da rete.

2 tempo – Allegri e Reja non effettuano cambi durante l’intervallo, e così in campo tornano gli stessi 22 che avevano terminato il primo tempo.

Nella ripresa il copione del match non cambia. La Lazio infatti attende sempre, mentre il Milan tiene il possesso palla senza riuscire però a sbloccare il risultato.

Risultato che la Lazio potrebbe sbloccare al 55′: Floccari prende palla a centrocampo e punta l’area di rigore del Milan; poco prima di entrarvi scocca un tiro su cui Abbiati è attento e che riesce a parare.

L’occasione dà coraggio alla Lazio, che ci riprova al 60′: scambio Floccari-Hernanes, che dal limite dell’area di rigore milanista prova a sorprendere Abbiati; il tiro del Brasiliano è però debole, e così Abbiati lo blocca senza problemi.

La gara sembra mettersi bene per la Lazio, ma il Milan al 65′ passa in vantaggio: passaggio filtrante di Seedorf per Ibrahimovic; lo Svedese sfrutta un errore di Dias e Biava, vince un tackle con Muslera e deposita in rete la palla dell’1 a 0.

Reja prova a far reagire i suoi, e così mette in campo Rocchi e Zarate per una Lazio a trazione anteriore. La mossa funziona, perchè all’80’ la squadra capitolina pareggia: ottima azione personale di Hernanes, che semina il panico in area milanista e serve un assist al bacio per Floccari, che segna la rete dell’1 a 1.

La gara si accende: all’87’ gran tiro di Zambrotta da 35 metri, che per poco non spezza la traversa della porta difesa da Muslera; un minuto dopo tocca ad Hernanes, che da fuori area prova a piazzare la rete del 2 a 1, ma che invece esalta i riflessi di Abbiati.

Dopo 5′ minuti di recupero l’arbitro Banti fischia la fine di un bel match, che termina col risultato di 1 a 1.

IL TABELLINO:

LAZIO (4-4-1-1) – Muslera; Cavanda(86′ Lichtsteiner) Biava Andre Dias Radu; Foggia(73′ Rocchi) Brocchi Ledesma Mauri(78′ Zarate); Hernanes; Floccari. A disposizione: Berni. Stendardo, Gonzalez, Bresciano. Allenatore: Reja.

MILAN (4-3-3) – Abbiati; Abate(82′ Antonini) Nesta Thiago Silva Zambrotta; Gattuso(68′ Flamini) Pirlo Seedorf(87′ Robinho); K.P.Boateng Ibrahimovic Ronaldinho. A disposizione: Amelia. Yepes, Papastathopoulos, Inzaghi. Allenatore: Allegri.

Arbitro: L. Banti.

Marcatori: 65′ Ibrahimovic (Mil); 80′ Floccari (Laz).

Ammonito: Gattuso (Mil).

Simone Lo Iacono