Pagelle Lazio-Milan: buone prove per Hernanes, Floccari ed Ibrahimovic

Il fantasista della Lazio Hernanes (in mezzo): ieri ottima prova per lui contro il Milan (Foto: Ansa)

L’aquila che ha volteggiato sopra lo Stadio Olimpico poco prima di Lazio-Milan ha portato bene alla squadra di Reja, che è riuscita a non perdere contro quella di Allegri. Il pareggio di ieri sera infatti permette alla Lazio di continuare a sognare e di stazionare nei piani alti della classifica della Serie A 2010/2011. Il pari a Roma invece rimanda il Milan, che ancora non riesce a trovare la quadra che gli permetta di imporsi nel massimo campionato di calcio italiano.

LAZIO:

Muslera 6: Due buone parate salvano la sua Lazio. Sul gol però qualche colpa ce l’ha.

Cavanda 6: Ottima prova la sua. Corre e blocca un certo Ronaldinho che gioca sulla sua fascia di competenza. (Dall’86’ Lichtsteiner sv).

Biava 5: Sul gol ha la colpa di tenere in gioco Ibra.

Andrè Dias 5: Si fa beffare da Ibra in occasione del gol, e così lo Svedese ringrazia e segna la rete del vantaggio milanista.

Radu 5,5: Serata non particolarmente brillante la sua.

Foggia 5: Inizia con qualche spunto dei suoi, ma poi si spegne ed esce dal campo senza lasciare rimpianti nei tifosi biancocelesti. (Dal 73’ Rocchi sv).

Brocchi 5,5: Tanta corsa, ma poca sostanza. Da rivedere.

Ledesma 6: Solita buona gara, in cui illumina i propri compagni con le sue intelligenti giocate e con le ottime aperture a metà campo.

Mauri 5,5: Qualche conclusione e qualche spunto, ma senza essere decisivo. (Dal 78’ Zarate  sv).

Hernanes 7: E’ il faro della Lazio: assist, giocate e passaggi che mandano in visibilio i tifosi ed anche Lotito, che forse ha capito di aver acquistato un grande campione.

Floccari 7: Non lo si vede per tutto il match, ma poi mette a segno la rete del pari, che fa esplodere di gioia l’Olimpico intero.

Reja 6: I suoi uomini hanno mostrato tutto il suo carattere ieri sera. Se continueranno così, allora potranno lottare per obiettivi importanti.

MILAN:

Abbiati 6,5: Salva i suoi con tanti ottimi interventi.

Abate 5,5: Ha corso poco e male ieri sera, nonostante sia uscito fuori dal campo per i crampi. (Dall’82’ Antonimi sv).

Nesta 5,5: Tiene in piedi la baracca, ed infatti la Lazio segna quando non c’è lui in mezzo all’area del Milan.

Thiago Silva 5: Lascia libero Floccari, che lo ringrazia segnando la rete del pari della Lazio.

Zambrotta 6: La sua sventola da 35’ metri all’87’ per poco non spezza la traversa della porta difesa da Muslera.

Gattuso 5,5: Stasera non è in forma, e così esce fuori quasi subito e con un cartellino giallo sul groppone (Dal 68’ Flamini 5: Sbaglia anche lui la diagonale difensiva in occasione del gol della Lazio).

Pirlo 6: Le sue ottime geometrie non riescono ad accendere la luce nei compagni di squadra.

Seedorf 6,5: Un assist perfetto permette ad Ibra di segnare la rete del provvisorio vantaggio milanista. (Dall’87’ Robinho sv).

K.P.Boateng 5,5: Corre tra centrocampo ed attacco, ma alla fine rimane poco lucido quando serve il suo contributo in avanti.

Ibrahimovic 7: E’ il migliore in campo per il Milan. Gran bel gol il suo, da opportunista dell’area di rigore, che però porta solo un punto ai Rossoneri.

Ronaldinho 6: Qualche giocata la propone, ma Cavanda lo riesce a bloccare ed a fargli combinare molto poco.

Allegri 6: Per un quarto d’ora è convinto di poter portare 3 punti importantissimi da Roma, ma Floccari lo riporta sulla terra. Non è ancora il Milan che vorrebbe, ma a poco a poco la quadra sembra proprio che stia per arrivare.

Simone Lo Iacono