X Factor 4: tutto sulla terza eliminazione

Martedì scorso Enrico Ruggeri si è trovato in una situazione non molto piacevole. Allo scontro finale sono arrivati i suoi concorrenti: gli Effetto Doppler e i Borghi Bros. La scelta con cui ha eliminato i secondi non è molto piaciuta ai due fratelli, etichettati sin da subito come “bellocci”: “Enrico ci ha voltato le spalle”.

E’ da poco iniziato Extra Factor e Francesco Facchinetti ha mandato un video clip dove i diversi concorrenti in gara hanno espresso il loro giudizio sulla terza eliminazione del talent show. Il primo a parlare è Ruggero, che, al posto dei giudici, avrebbe eliminato anche lui i Borghi Bros. Secondo Dorina, forse il pubblico li vedeva in un altro contesto e questo li ha penalizzati. Inoltre l’esibizione degli Effetto Doppler, a suo parere, è stata molto forte. Anche i Kymera appoggiano la scelta dei giudici: “I Borghi Bros erano già sconfitti dall’inizio. Avevano sempre un atteggiamento indietro rispetto agli altri, avevano sempre il timore che la loro canzone o la loro esibizione fosse inferiore rispetto a quella degli altri e gli Effetto Doppler no”.

I Borghi Bros non hanno condiviso molto la scelta del loro giudice, che ha deciso di salvare gli Effetto Doppler perché, al contrario loro, non avevano già una carriera artistica avviata. Inoltre Enrico in questo modo voleva permettere a Carlo Alberto di vivere al meglio la nascita della figlia.

Carlo Alberto ha spiegato: “A noi il discorso sulla scelta non è piaciuto tantissimo. Già nella musica non ci vuole una mano ad aiutarti, ma due. Rispetto al discorso su mia figlia, io avevo parlato con la mia compagna e avevamo deciso di affrontare questa cosa insieme. E’ stato un grande sacrificio per me e volevo fare X Factor anche per mia figlia. Questa cosa mi ha ferito”.

E per quanto riguarda il pezzo a loro assegnato per la terza puntata di X Factor, hanno detto: “ci riteniamo dei buoni interpreti. Non puntiamo a virtuosismi. Purtroppo, con il brano ‘Piazza Grande’, non abbiamo potuto esprimerlo (non rappresenta proprio il nostro mondo), ma riteniamo di essere capaci di trasmettere grande energia. Non tutti sono in grado di farlo!”.

Molto probabilmente l’essere “bellocci” e definiti sin da subito tali li ha penalizzati, ma la verità è che non hanno convinto del tutto sin dalla prima puntata…

S.L.