Facebook in tilt per ore. Ipotesi ironiche sul blackout

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:17

Chi ieri sera ha provato a collegarsi a Facebook, sicuramente avrà trovato delle difficoltà. In prima serata, il social network più famoso al mondo, dava dei problemi a caricare la pagina e molto lentamente si riusciva ad aprire l’home page. Intorno alle 23, la situazione è però peggiorata: anziché la tradizionale bacheca è apparsa una pagina di errore del browser.
L’inaccessibilità del sito a livello globale
, è stata causata da “un sistema automatico per verificare i valori di configurazione della cache”, ha spiegato il direttore del software engineering della rete sociale, Robert Johnson che ha chiesto scusa per i disagi.
Ma le ipotesi sul motivo del blackout che ha reso inaccessibile Facebook sono molteplici e da ieri sera sul web circolavano voci di un attacco di malintenzionati, e molti hanno puntano il dito contro i cinesi, poi aggiornamenti mal riusciti, fino a problemi di sincronizzazione con alcune reti Adsl.
Ma molti, invece, si sono divertiti a ipotizzare la causa del disturbo scherzandoci su e il sito HuffingtonPost ha addirittura rilanciato con una “Breaking News: Facebook salta a causa di un’esplosione di rifiuti di letame a Farmville (che è il gioco più famoso del social network che appassiona utenti di tutto il mondo). Milioni di persone costrette a lavorare”.
Il sito ha continuato con una sottile ironia verso le persone che si collegano dai posti di lavoro invece di svolgere le loro mansioni quotidiane “Breaking News: Facebook salta, cresce la produttività lavorativa. Gli Usa escono dalla recessione”.
Ma anche su Twitter molti utenti hanno lasciato dei commenti ironici sul blackout del social network concorrente, ipotizzando su motivi meno probabili ma molto più ironici, come per esempio le spine della corrente staccate.

Daniela Ciranni