I misteri di Valemont da stasera su MTV

Da stasera alle ore 22, MTV manderà in onda la mini serie Valemont, seguita alle 22.30 da True Blood: il serial di successo con protagonisti il mondo dei vampiri e i personaggi creati dalla scrittrice Charlaine Harris.

Valemont è una serie di brevi episodi creati da Christian Taylor e diretti da Stefan Scaini che seguono la storia di Sophie Gracen (l’attrice Kristen Hager).

Sophie inizia ad indagare sulla misteriosa morte di suo fratello Eric (Eric Balfour) e si iscrive alla Valemont University con un falso nome per cercare il colpevole della sua uccisione.

Sophie si addentra in questo modo nei misteri dello strano College grazie al Professor Blunt e Poppy, la sua compagna di stanza che la introduce nella Panthera House: una confraternita di cui faceva parte anche suo fratello. La ragazza incontra anche Sebastian: uno studente misterioso ed affascinante che pensa possa avere informazioni su quanto accaduto ad Eric.

Ogni episodio inizia con un videomessaggio o un sms trovato nel cellulare del fratello perchè, negli Stati Uniti, gli spettatori potevano ricevere direttamente sul proprio telefono indizi e materiale inedito su Valemont.

L’interazione con gli spettatori è stata aumentata anche grazie al social network Twitter, che permetteva di ottenere indizi ed anticipazioni grazie alle pagine dedicate agli studenti protagonisti di Valemont ed alcuni personaggi secondari.

Nel cast della serie sono presenti anche Nikki Blonsky, Jessica Parker Kennedy e Dillon Casey, mentre buona parte della colonna sonora è affidata al gruppo irlandese Fight like apes.

L’intera stagione di Valemont è già disponibile in streaming sul sito di MTV.

Sul sito statunitense di Valemont, inoltre, tante curiosità sul serial, le news, la possibilità di scaricare gli mp3 di alcune canzoni della colonna sonora e i links diretti alle pagine create sui personaggi e i misteri dello strano college.

Valemont ha guadagnato ben sei nominations agli Streamy Awards 2010, aggiudicandosi, però, solo il premio come Best Mobile Experience in a Web Series.

Beatrice Pagan