F1, Singapore: Alonso batte le Red Bull e conquista la Pole. Ultimo Massa

Il timore di vedere il duo Red Bull dominare incontrastati le qualifiche era percepibile. Le libere avevano dato la conferma che qui a Singapore sia Vettel che Webber potevano usufruire di un carico aerodinamico superiore a tutti, con una stabilità nelle curve lente davvero ottimale. La Pole quindi era già nelle mani del Team austriaco, prima che un pilota chiamato Fernando Alonso rovinasse in pochi giri tutti i loro piani. A sorpresa infatti la Pole va’ allo spagnolo della Ferrari, che compie una qualifica perfetta senza nessun errore o sbavature di nessun tipo. La F10 scivola ed è poco stabile, ma comunque la prima posizioni in griglia è conquistata. Risultato incredibile, fondamentale in un circuito angusto e stretto come questo di Singapore.

Subito dietro vi è Vettel, anche lui sorpreso dalla prestazioni del ferrarista. Il tedesco si impegna e compie un ultimo giro davvero da campione, però non riesce a segnare il miglior tempo in assoluto. Il distacco tra i primi due è comunque esiguo e domani il duello sarà incandescente sin dai primissimi momenti. La terza posizione va’ a Lewis Hamilton, che riesce a tenere dietro il compagno di squadra Jenson Button e Webber, in difficoltà rispetto alle libere di ieri. Una qualifica che ci dà l’idea di come le prestazioni dei cinque piloti in lotta mondiali siano livellate, ed ogni piccolo fattore può cambiare i valori e le forze in campo.

Bravissimo Barrichello che porta la Williams in sesta posizione, davanti al duo Mercedes (Rosberg settimo, nono Schumacher) e alla Renault di Kubica, oggi ottavo. Ultima posizione invece per l’altro ferrarista, Felipe Massa, che nella prima sessione delle qualifiche è costretto al ritiro causa noie al motore. Una sfortuna per il pilota brasiliano, che domani non potrà fare da scudiero al compagno di squadra bensì cercare di recuperare più posizioni possibili ed andare a punti, vitali per la Ferrari nella lotta al campionato costruttori. Domani gara speciale, sia per la particolare cornice notturna, sia perchè gli equilbri della classifica mondiale sono destinati a subire modifiche importanti. Sotto ecco la griglia di partenza.

Pos  Pilota         Team                    Tempo

1.  Alonso         Ferrari                 1:45.390

2.  Vettel         Red Bull-Renault        1:45.457

3.  Hamilton       McLaren-Mercedes        1:45.571

4.  Button         McLaren-Mercedes        1:45.944

5.  Webber         Red Bull-Renault        1:45.977

6.  Barrichello    Williams-Cosworth       1:46.236

7.  Rosberg        Mercedes                1:46.443

8.  Kubica         Renault                 1:46.593

9.  Schumacher     Mercedes                1:46.702

10.  Kobayashi      Sauber-Ferrari          1:47.884

11.  Alguersuari    Toro Rosso-Ferrari      1:47.666

12.  Hulkenberg     Williams-Cosworth       1:47.674

13.  Petrov         Renault                 1:48.165

14.  Buemi          Toro Rosso-Ferrari      1:48.502

15.  Heidfeld       Sauber-Ferrari          1:48.557

16.  Sutil          Force India-Mercedes    1:48.899

17.  Liuzzi         Force India-Mercedes    1:48.961

18.  Glock          Virgin-Cosworth         1:50.721

19.  Kovalainen     Lotus-Cosworth          1:50.915

20.  di Grassi      Virgin-Cosworth         1:51.107

21.  Trulli         Lotus-Cosworth          1:51.641

22.  Klien          HRT-Cosworth            1:52.946

23.  Senna          HRT-Cosworth            1:54.174

24. Massa             Ferrari                        No Time

Riccardo Cangini