Serie A, Catania-Bologna 1-1: segna Di Vaio di rigore ma Britos fa un autogol

Un Bologna fortunato quello della quinta giornata di campionato. I rossoblù riescono ad andare in vantaggio con un rigore oggettivamente certo benchè per il resto della gara stentino a creare azioni. Il Catania di Giampaolo crea davvero tanto e, grazie ad un’ autorete di Britos, riesce a rimettersi in gioco. Molta sfortuna per gli etnei che non riescono a centrare il terzo risultato utile in positivo seppure un pareggio sia più che soddisfacente. La formazione di Malesani riesce a resistere, pertanto, alla “trappola” del Massimino.

PRIMO TEMPO- Primo quarto d’ ora del match con un Catania poco propositivo che tende a lasciar molti spazi ai rossoblù.  Al 22’ grande ripresa degli etnei che guadagnano un calcio d’ angolo che si conclude però con un nulla di fatto. Tra il 27’ e il 28’ grande destro di Mascara ed eccellente risposta di Viviano.

Dopo pochi minuti prova pure Gomez di sinistro ma il tiro è piuttosto spento.

Al 34′ prime due ammonizioni della gara destinate a due giocatori del Bologna per proteste: Di Vaio e  Perez.

Al 38’ però, nonostante una buona prestazione dei rossazzurri viene assegnato un calcio di rigore, oggettivamente giusto, per un fallo di Silvestre su Siligardi: Andujar riesce a parare il tiro di Di Vaio ma è proprio quest’ ultimo ad arrivare per primo sul pallone  e a mettere in rete per l’ 0-1.

Al 41’ fallo su Maxi Lopez e punizione da distanza ravvicinata: batte Mascara ma la conclusione vien smorzata dalla difesa dei rossoblù.

Concessi due minuti di recupero in cui però il risultato non cambia; Gimenez si arrabbia con la panchina del catania che continua a lamentarsi per un rigore sinceramente dubbio non concesso e si becca il giallo. Più Catania che Bologna nei primi 45 minuti benché il risultato non rispecchi efficacemente il match.

SECONDO TEMPO- Nel primo minuto Giampaolo effettua subito un cambio: dentro Ricchiuti al posto di Ledesma. E’ proprio il neo-entrato a servire Mascara che però, proprio davanti la porta sbaglia clamorosamente.

Al 50′ segna Maxi Lopez ma in posizione irregolare: protesta e si becca il giallo. Tra il 53′ e il 56′ due cambi per la formazione di Malesani; entrano Meggiorini e Casarini al posto di Siligardi e Gimenez. Più Catania che Bologna.

Al 64′ Mascara mette l’ argentino davanti la porta ma quest’ ultimo sbaglia clamorosamente. Tra il 65′ e il 66′ il tecnico di Bellinzona inserisce Antenucci al posto di Gomez.

Al 66′ pareggio degli etnei grazie ad un autogol di Britos sul cross di Marchese. Nell’ ultimo quarto d’ ora di gioco solo Catania benchè i rossazzurri non riescano a concludere; Mascara colpisce la traversa al 75′ ed il nervosismo in campo aumenta. Nonostante i cambi di entrambe le formazioni il risultato non cambia.

Negli ultimi 5 minuti di recupero concessi gli etnei provano a segnare in tutti i modi ma non riescono proprio a concludere. Pareggio immeritato per la formazione di Giampaolo che, comunque, guadagna un punto.

IL TABELLINO

Catania(4-5-1): Andujar; Marchese, Spolli, Silvestre, Potenza; Ledesma(dal 46′ Ricchiuti), Biagianti, Mascara, Gomez(dal 65′ Antenucci), Carboni(dal 77′ Delvecchio); Maxi Lopez. Riserve: Campagnolo, Terlizzi,Izco, Alvarez. Allenatore: Giampaolo

Bologna(4-3-3): Viviano; Britos, Portanova, Rubin, Garics; Gimenez(dal 53′ Casarini), Perez(dal 75′ Ramirez), Mudingayi; Siligardi(dal 56′ Meggiorini), Mutarelli, Di Vaio. Riserve: Lupatelli, Esposito, Moras, Radovanovic. Allenatore: Malesani

Marcatori: Di Vaio(BOL; su rigore al 39′), Britos(BOL; autorete al 66′)

Ammoniti: Di Vaio(BOL), Perez(BOL), Gimenez(BOL), Maxi Lopez(CAT)

Espulsi: nessuno

Terna arbitrale: Gava, Barbirati-De Pinto

Santi Leotta