A Torino arrivano gli autobus “Stop & start”

E’ Torino la prima città italiana a dotarsi di 4 nuovi autobus dotati della tecnologia “Stop & Start”. La battaglia contro lo smog prevede un sistema  che disattiva automaticamente il motore ad ogni sosta, alla fermata o ai semafori, che viene rimesso in moto quando il conducente preme l’acceleratore.
I nuovi autobus “Stop and Start” costruiti da Irisbus Iveco, fanno parte di una flotta di 12 bus ecologici, quattro a metano, otto a diesel, che hanno una lunghezza di 18 metri. Inoltre, i nuovi veicoli hanno caratteristiche Eev (veicoli ecologicamente avanzati) migliori dell’Euro 5 e rispetto a un bus Euro 0, le emissioni di particolato e idrocarburi incombusti sono ridotte del 99%, il monossido di carbonio del 98% e gli ossidi di azoto dell’89%.
Sono state ridotte sensibilmente le vibrazioni dei veicoli in fermata, grazie all’arresto momentaneo del motore, migliorando il confort a bordo dei mezzi e riducendo la fastidiosa rumorosità che viene percepita all’esterno e all’interno dei veicoli.
Inoltre, è molto importante sottolineare come il sistema Stop & Start consenta un risparmio sul consumo di carburante dell’8% e di conseguenza un ulteriore abbattimento di emissione di anidride carbonica e particolato dello stesso ordine di grandezza.
L’acquisto di questi autobus “Stop & Start” e’ stato possibile mediante un finanziamento di 4 milioni 480 mila euro suddiviso tra Ministero dell’Ambiente, Comune di Torino, Agenzia Mobilita’ Metropolitana e Gtt, il Gruppo torinese trasporti che gestisce il servizio. Inoltre, tutti i veicoli sono stati personalizzati con un apposito logo e messaggi sulle fiancate per coinvolgere le persone in questa lotta, speriamo efficace, contro lo smog.

Daniela Ciranni