É morta Gloria Stuart, la ‘Rose anziana’ nel Titanic di James Cameron

L’anziana Rose di Titanic è morta: A Los Angeles, è scomparsa all’età  di cent’anni, l’attrice nominata ai premi Oscar, Gloria Stuart, che nel 1997, ha interpretato il ruolo di Rose anziana, mentre il ruolo da giovane era ricoperto da Kate Winslet, nel film pluri-premiato  di James Cameron “Titanic”.

La Stuart è morta domenica notte nella sua residenza nella zona occidentale di Los Angeles. Ad annunciarlo alla stampa e in primo luogo al Los Angeles Times è stata  la scrittrice Sylvia Thompson, figlia dell’attrice. Cinque anni fa alla ‘Rose cinematografica’,  era stato diagnosticato un cancro ai polmoni.

 La Stuart, una delle prima dive del grande shermo, che nel 1930, a Hollywood ha ricoperto spesso e volentieri il ruolo femminile principale, in pellicole importanti è apparsa nel film di John Ford intitolato “The Prisoner of Shark Island”, co-protagonista con Warner Baxter o ancora nella pellicola di James Whale  “The Invisible Man”, a fianco di Claude Rains.

Per il suo cosidetto ‘ritorno’ sul grande schermo, l’anziana diva, aveva accettato il ruolo che le aveva assegnato James Cameron, quello cioè di una delle ultime sopravissute del famigerato e tristemente noto transatlantico Titanic, la centenaria Rose Calvert. Aveva accettato questo piccolo ruolo, il ‘suo primo ruolo’ significativo in quasi 60 anni che le ha fatto guadagnare una nomination agli Oscar, lei che ad un certo punto della sua carriera aveva scelto di eclissarsi dalle luci della ribalta e dedicarsi ad altre attività.  E questa interpretazione l’aveva donato, suo malgrado, una ulteriore particolarità : infatti alla veneranda età di 87 anni era stata l’attrice più anziana nominata all’ Academy Award.

In giugno, di quest’anno Gloria  Stuart ha avuto l’onore di ricevere un importante riconoscimento : lo Screen Actors Guild per i suoi numerosi anni di servizio ed impegno, proprio in quella occasione, le era stato consegnato il  Ralph Morgan Award.

 Maria Luisa L. Fortuna