Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Italia solo pizza e mafia? Brambilla chiede i danni alla Apple

CONDIVIDI

E’ guerra tra il ministero del Turismo italiano e il colosso informatico statunitense della Apple. Oggetto del contendere è l’applicazione disponibile dietro pagamento sul negozio online della Apple “What country”, colpevole – a detta del ministero – di offendere il “bel Paese”, identificato in maniera alquanto riduttiva con determinati suoi simboli, tra i quali alcuni (pizza, pasta e scooters) possono anche essere accettati con tranquillità, altri, come la mafia, non con lo stesso spirito positivo.

Così, il ministro del Turismo, Michela Vittoria Brambilla, ha ”dato mandato all’Avvocatura dello Stato di procedere nelle sedi opportune contro i responsabili del grave danno d’immagine arrecato al nostro Paese” dall’applicazione Apple “What country”. A detta del ministro ”si tratta ovviamente di una rappresentazione offensiva ed inaccettabile, per di più accompagnata da un testo ‘esplicativo’ che, se possibile, peggiora ulteriormente le cose”.

”Come cittadina e come ministro – chiarisce una indignata Brambilla – non posso permettere che si getti discredito sul nostro Paese utilizzando un’organizzazione criminale come nostro testimonial”. Tutto questo, prosegue la titolare del ministero del Turismo, ”fa grande torto all’Italia e agli italiani. Tale immagine distorta, alla cui creazione hanno contribuito anche tante pellicole cinematografiche diffuse in tutto il mondo, deve essere definitivamente corretta. Perciò – conclude una più che mai battagliera Brambilla – ho chiesto ad Apple di rimuovere l’applicazione da App store e ho dato mandato all’Avvocatura dello Stato di procedere nelle sedi opportune contro i responsabili”.

L’impressione è che non basterebbe la rimozione dell’applicazione per risparmiare l’Italia dalla fama tutta negativa di essere la patria della mafia.

Raffaele Emiliano