Calciomercato: focus sui baby talenti del calcio mondiale

La punta venezuelana Josè Rondon. Il giovane bomber del Malaga ha tutti i numeri per diventare una stella

Come fatto ieri, anche oggi faremo un rapido giro virtuale alla ricerca di giovani talenti del calcio mondiale. Oggi descriveremo tre possibili future stelle, una per reparto.

FABRICIO SILVA DORNELLAS – Partiamo dal reparto difensivo parlando del difensore brasiliano Fabricio. Possente difensore centrale di 20 anni, Fabricio gioca nel Palmeiras dove, però, non è un punto fisso visto che è partito titolare solo 7 volte sulle 25 gare di campionato disputate dal Verdao. Nonostante ciò, Fabricio è uno dei più promettenti difensori sudamericani e vanta già un’esperienza in Europa visto che l’anno scorso ha militato in Bundesliga fra le fila dell’Hoffenheim collezionando 6 presenze.

CHEIKHOU KOUYATE’ – Passiamo al centrocampo dove troviamo il senegalese Kouyatè. Ragazzone alto oltre un metro e novanta, questo possente centrocampista africano è tesserato per l’Anderlecht. A dispetto della sua prestanza fisica, possiede buoni doti tecniche come dimostrano i numeri delle ultime stagioni: nel 2008, quando vestiva la maglia del Kortrijk, ha siglato tre reti in 25 gare di campionato mentre con la maglia della sua nazionale under 20 è andato in gol due volte su tre apparizioni. Ha 20 anni ed è stato seguito qualche tempo fa anche dall’Arsenal che aveva ricevuto indicazioni su di lui direttamente dal tecnico Arsene Wenger.

JOSE’ SALOMON RONDON – Per l’attacco, torniamo su un sudamericano che, però, gioca nel nostro continente: parliamo del venezuelano Josè Salomon Rondon. Bomber 21enne di un metro e novanta, gioca nel Malaga in Liga ed in questo avvio di stagione è partito col botto: 3 gol segnati in 5 gare giocate. Nonostante la sua età, è stato convocato nella sua nazionale maggiore già nel 2007 e nelle tre presenze accumulate è anche andato in rete una volta. Il suo valore di mercato si aggira sui 3,5 milioni di euro ma c’è da stare certi che se dovesse continuare a segnare così come fatto in questo inizio di stagione, il suo prezzo non tarderà a lievitare.

Francesco Maisano