Italia? Pizza, mandolino e mafia per iPhone


Se gli ultimi stereotipi sull’Italia raccontati da una sempre incantevole Julia Roberts in Mangia Prega Ama ci avevano infastiditi, prepariamoci ad accogliere un’altra ventata di giudizi simili. O peggiori.

Non dall’ennesimo politico, dalla stampa estera o da un turista che subisce rapine non appena sbarcati nel Belpaese, bensì da un’applicazione iPhone. What Country è una sorta di guida per il viaggiatore: recensioni, schede e peculiarità del paese in cui si viaggia.

Visitando la Francia, leggeremo di romanticismo e piazze storiche, la Svizzera, invece, di banche e cioccolato pregiato, l’Italia, pizza, mandolino e mafia. Descritta così, tra una nozione folkloristica e l’altra.

La mafia in Italia è grande. Nessuna sorpresa! E’ nota come Cosa Nostra.
Le altre sono la camorra e la ‘ndrangheta. La mafia italiana forse è meglio conosciuta per le sue tradizionali attività criminali, come l’estorsione e il racket della prostituzione.
La mafia oggi in Italia, tuttavia è diventata molto più sofisticata e ha diversificato il suo portafoglio di attività criminali. La mafia in Italia costituisce una formidabile forza economica che rappresenta circa il 10% del Pil. Il fatturato annuo della mafia italiana è stimato intorno a 10 miliardi di euro.

Un vademecum particolarmente dettagliato che getta in cattiva luce l’intero Paese. L’Osservatorio Antiplagio ha perciò inviato una lettera al Ministro del Turismo denunciando l’applicazione. Le parole della Apple hanno colpito al punto da richiedere al Ministro Brambilla un intervento immediato, in nome del Governo Italiano.

Insomma, il turista americano in viaggio per l’Europa sarà attratto dalla paella spagnola, dalla pita greca e dal formaggio francese. Ma cosa penseranno in quanti leggeranno il fatturato annuo degli estorsori, l’ammontare dello spaccio di droga e prostituzione dei nostri aguzzini e lo storico delle fondamentali cricche mafiose?

Vedremo la pista che il Ministro Brambilla intenderà seguire, per mostrare che, tra le altre caratteristiche, l’Italia potrebbe essere apprezzata anche per la sua secolare arte, architettura e letteratura.

Carmine Della Pia