L’eleganza scandinava di Littala

Un servizio di piatti e bicchieri, una brocca di vetro, ottime posate e un portacandele sono gli accessori che non devono mancare su una tavola ben apparecchiata ma se volete essere impeccabili, il brand scandinavo Littala sa cosa proporre.

Il successo di questo marchio è dovuto alla semplicità delle forme e alla perfezione che contraddistingue le sue collezioni, da sempre sulle tavole finlandesi e non solo.

Anche il designer italiano Giorgio Vigna ha collaborato con Littala disegnando una linea chiamata Piilo in cui l’arredo per la casa si fonde con il gioiello; si tratta di una sfera asimmetrica in argento o alluminio che, a seconda delle dimensioni, può diventare un ciondolo o un’elegante portagioie per dar luce agli scaffali della casa.

Ma i collezionisti di tutto il mondo vanno a caccia degli uccelli in vetro soffiato disegnati da Oiva Toikka che, da più di trentacinque anni, crea sculture uniche lavorate con le tecniche tradizionali di colorazione del vetro e soffiate a bocca.

I pezzi del designer Toikka sono davvero preziosi dunque anche costosi e a riservati a pochi cultori mentre gli oggetti cult di Littala sono il bicchiere Kartio e il vaso di Alvar Aalto in diverse colorazioni e sempre dalla linee semplici e raffinate.

La novità 2010? Littala ha realizzato per la casa la linea Vitriini, scatole in vetro di diversi colori e dimensioni da combinare seguendo il proprio gusto ed estro, utili per contenere piccoli oggetti ma soprattutto per colorare e arredare.

Valentina Bauccio