Nostalgia ’90, Fifa ’98 Road to World Cup

ULTIMO AGGIORNAMENTO 3:35

Fifa '98 Road to World Cup Woh uh, when I feel heavy metal.

In sottofondo i Blur (la canzone è ‘Song 2’) acompagnano le immagini di presentazione del capitolo per molti più bello della saga Fifa. E se la musica è epica, le immagini (sia di gioco che di presentazione degli stadi virtuali e delle nazioni reali) rievocano molti ricordi. E, complice la visione di giocatori costituiti da grossolani poligoni (che tuttavia allora rappresentavano il massimo della grafica), ci troviamo a fare un passo indietro di 12 anni, quando eravamo più giovani e più belli.

E’ l’anno 1998, anno dei mondiali francesi: la nazionale transalpina riesce finalmente a vincere il proprio primo – e ultimo – titolo mondiale, battendo in finale il Brasile dell’ultimo Ronaldo versione Fenomeno. L’Italia, dal canto suo, esce ai quarti di finale proprio contro i futuri campioni del mondo. Come 4 anni prima, uno dei rimpianti passa attraverso Roberto Baggio: dopo aver sbagliato l’ultimo rigore decisivo a Pasadena nella finale di Usa ’94, il numero dieci per eccellenza degli ultimi trent’anni di calcio italiano ha nei supplementari un’occasione ghiottissima che però viene deviato sul fondo dal fato. Perché altro non può essere se la palla decide di andare fuori quando la calcia – e in modo impeccabile – uno dei più grandi.

Poco prima di tutto ciò, la EA Sport lanciava ‘Fifa ’98 Road to World Cup’. E noi si vinceva il Mondiale con le Isole Salomone.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!