“Criptocrazia”: un thriller sulle contraddizioni della società tecnologica

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:25

Tecnologia, globalizzazione, privacy. Sono queste le colonne portanti del nostro presente, della società odierna e futura. Si discute e ci si divide sull’importanza di internet, sul reale apporto che il collegamento istantaneo e globale può dare alla vita di tutti i giorni, sui pro e i contro di questa immensa ed inimmaginabile rete che ci collega tutti, ormai quasi obbligatoriamente. E’ in questo contesto che affiora Criptocrazia, il nuovo romanzo di Paolo Ferrari pubblicato da Leone Editore.

Nel libro viene trattato un tema molto caldo, che interessa oramai tutti quanti. Un tema di attualità, quello della tecnologia e della libertà che essa dovrebbe garantire.. Ma è davvero così? E’ una società più libera quella che si prospetta nell’immediato futuro?  Ferrari si immerge nelle sfumature, nei dubbi e nelle contraddizioni di queste domande e racconta la storia di cinque studenti universitari che stringono una forte amicizia grazie ad una comune convinzione: il mondo in cui vivono è un mondo posto sotto il vigile controllo dei “criptocrati“. Entità misteriose e sfuggenti, ma onnipresenti. Controllano le vite delle persone e le direzionano, modificandole, per i loro scopi. I protagonisti sono fra i pochi a rendersi conto di questo occhio puntato sul mondo così, spinti da una buona dose di ideali e dalla volontà di riconquistare la vera libertà, decidono di opporsi, diventando i “prestigiatori”. Come fare però a sfuggire ai criptocrati? Semplice: basta scomparire. Niente più internet, cellulari, chat-line, email e social network. Per tentare di eludere il controllo ci si deve allontanare da tutti i loro canali di vigilanza, ma sarà davvero possibile sfuggirgli?

Paolo Ferrari è nato a Livorno nel 1966 ed attualmente lavora e vive come odontoiatra a Piombino. Ha pubblicato i suoi racconti sul sito dei Quindici (www.iquindici.org), sulla rivista letteraria Tabula rasa e nel 2007 si è classificato al primo posto nell’antologia del premio Tutto in una notte. Altri suoi racconti sono stati pubblicati nelle antologie Ti racconto Dax (Purple Press, 2009) e Creative Commons in Noir (Stampa Alternativa, 2008). Criptocrazia è il suo primo romanzo. Un thriller psicologico ricco di colpi di scena che mette a nudo le ombre della nostra società, affrontandone le pieghe più difficili.

Criptocrazia
di Paolo Ferrari
Leone Editore – Collana Mistéria
Pag 460
€ 17.50

Andrea Camillo