“Spirited”: la Galleria d’Arte Moderna del Queensland mette in mostra le sue recenti acquisizioni

Spiriti ancestrali, aboriginal-art.com

Dal 28 maggio 2010 all’ 8 agosto 2010 la Galleria d’Arte Moderna del Queensland (GoMA), in Australia ha messo in mostra alcune opere d’arte aborigena recentemente acquisite, grazie al supporto e alla collaborazione con il “Xstrata Community Partnership Program Queensland”. La collezione vanta in particolare la presenza di 18 bagu, statuette d’argilla, e jiman, pezzetti figurativi di legno, provenienti dal gruppo di artisti Girringun in Cardwell, nel nord dello stato del Queensland.

Come spiega il direttore della Galleria, Toni Ellwood,  in un comunicato stampa  del 7 giugno 2010: “La galleria e’ emozionata di presentare queste importanti opere, che rappresentano una’ interpretazione contemporanea di manufatti in origine realizzati in legno e portati da una parte all’altra quando gli accampampamenti si spostavano stagionalmente”.

Create dall’argilla con l’ausilio del fuoco, utilizzando come colori vari tipi di ocra, e arricchite con pezzetti di legno e stringhe, questi manufatti evocano lo spirito dell’uomo, Chikka-bunna e le primordiali forme di attrezzature per il fuoco. Alcuni spiriti hanno una forma umana mentre altri risiedono nella natura, negli animali e nelle piante, e i bagu ne ricalcano le fattezze.

L’esposizione, chiamata “Spirited” , denota una selezione di lavori che prendono in considerazione le antiche leggende aborigene riguardo agli “spiriti”, i loro canti sacri e le loro cerimonie, attraverso i quali stabilivano un contatto con lo Spirito del Mondo.

Alice Ughi