L’auto di David Beckham speronata da un marito geloso

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:57

A quanto riportato dal Daily Mail online, nel Maggio passato, David Beckham attualmente in forza al Los Angeles Galaxy, ex Milan, e stella indiscusa del calcio mondiale da almeno una decina d’anni, sarebbe stato speronato da un marito geloso mentre guidava la sua auto.

L’attentatore risponderebbe al nome di Kambiz Shabani, che a quanto pare, sarebbe un noto gioielliere di Hollywood. A denunciare l’accaduto, e il marito, la moglie Shery. Secondo quest’ultima infatti, l’uomo si sarebbe convinto per motivi ancora ignoti del fatto che la sua compagna fosse andata a letto con Beckham. Accecato dalla gelosia, Kambiz, avrebbe cercato di sbattere fuori strada l’auto del calciatore mentre quest’ultimo si trovava alla guida.

Attraverso le parole di un portavoce, Beckham ha smentito totalmente il fatto che tra lui è Shery possa esserci stata una qualunque relazione. I figli di David e Victoria frequentano la medesima scuola dei figli di Kambiz e Shery ed è con tutta probabilità questo l’anello di congiunzione tra le due famiglie che ha poi portato Kambiz a pensare di essere stato tradito da Shery con il giocatore inglese.

La moglie del “pirata della strada” ha deposto in Tribunale contro di lui, chiedendo e ottenenendo un’ingiunzione che obbliga il marito a stare lontano da lei. Avviate  dopo 12 anni anche le pratiche per il divorzio. I due infatti pare che ultimamente litigassero molto spesso e talvolta anche violentemente.

Poco tempo fa, un’altra disavventura rese suo malgrado protagonista delle cronache “gossippare” il campione inglese.  Una prostituta bosniaca, che risponde al nome di Irma Nici aveva dichiarato ad una rivista USA di essere stata a letto con Beckham. Quest’ultimo, a seguito della pubblicazione  delle suddette dichiarazioni, ha chiesto alla rivista 16 milioni di sterline di risarcimento . La storia si è rivelata falsa sin da subito.

A.S.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!