Serie A, Lazio-Brescia 1-0: decide Mauri, biancocelesti da soli in vetta

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:57


In attesa di Inter-Juventus, la Lazio si gode il primato solitario in classifica. Arrivano altri tre punti per la squadra di Reja, che riesce ad avere la meglio su un Brescia compatto, che si difende bene e che soccombe solo per merito di una rete di Mauri arrivata allo scadere del primo tempo dopo una grande azione del solito Hernanes, sempre più giocatore rivelazione di questo inizio stagione. Nella ripresa, intorno alla mezz’ora, il Brescia rimane in 10 per l’espulsione di Diamanti (doppia ammonizione) e per la Lazio diventa ancora più facile portare a casa un’altra vittoria.

PRIMO TEMPO – Meglio il Brescia nei primi minuti che scalda le mani a Muslera prima su un tiro di Zambelli e poi è costretto alla deviazione di pugno su un calcio di punizione di Cordova. La Lazio però si sveglia e al 17′ c’è il primo intervento di Sereni che devia in angolo una grande conclusione di Brocchi dalla distanza. Al 25′ cross di Hernanes dalla sinistra per la testa di Floccari, palla di poco a lato. Adesso è la Lazio a fare la partita, però gli uomini di Reja non creano troppi pericoli: ci riesce soltanto Zarate al 35′ a impegnare Sereni che toglie dall’incrocio una punizione calciata dall’argentino. Al 45′ arriva il gol-partita: Hernanes parte palla al piede dalla trequarti, va in percussione, grande assist per Mauri che mette un rete con un diagonale preciso di sinistro.

SECONDO TEMPO – All’ 11′ il Brescia va vicino al pareggio: cross insidioso di Zambelli che poteva provare il tiro, Muslera respinge in corner. Ancora al 15′ Muslera è decisivo con un grande intervento su un potente diagonale di Eder, l’estremo difensore biancoceleste si distende e mette in angolo. Al 24′ ci prova Hetemaj dalla distanza: palla fuori non di molto. Al 29′ azione insistita della Lazio che si conclude con un tiro di Ledesma dal limite bloccato da Sereni. Poco dopo, Diamanti atterra Radu, per il fantasista arriva il secondo giallo e la conseguente espulsione. Il Brescia, ridotto in dieci, non riesce a creare più grattacapi alla retroguardia biancoleste. Gli uomini di Reja amministrano il vantaggio e portano a casa tre punti che sanno di primato solitario. L’aquila vola e continua a sognare.

IL TABELLINO

LAZIO-BRESCIA 1-0
Primo tempo 1-0

MARCATORE: Mauri al 45′

LAZIO (4-3-1-2): Muslera; Lichtsteiner, Biava, Dias, Radu; Brocchi, Ledesma, Mauri; Hernanes (14 s.t. Bresciano); Floccari (40′ s.t. Foggia), Zarate (19′ s.t. Rocchi). All. Reja.
A disposizione: Berni, Stendardo, Cavanda, Kozak.

BRESCIA (4-3-1-2): Sereni; Zambelli, Bega, Martinez, Dallamano; Hetemaj, Cordova (45′ s.t. Budel), Baiocco (25′ s.t. Kone); Diamanti; Eder, Caracciolo (15′ s.t. Possanzini). All. Iachini.
A disposizione: Arcari, De Maio, Berardi, Filippini, Budel.

ARBITRO: Celi

AMMONITI: Bega (B) e Bresciano (L)

ESPULSI: 74′ Diamanti (B) per somma di ammonizioni

Miro Santoro

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!