Serie A, Napoli-Roma 2-0: partenopei secondi col Milan, giallorossi a picco

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:59
Il centrocampista del Napoli Hamsik. E' suo il gol che ha sbloccato il match contro la Roma

Nel match più interessante della domenica pomeriggio, il Napoli batte al San Paolo la Roma per 2-0 arrivando così al secondo posto in classifica assieme al Milan ed alle spalle solo della sempre più sorprendente Lazio, capolista a quota 13. Decisive nella ripresa le marcature di Hamsik e lo sfortunato autogol di Juan. Per la Roma, situazione preoccupante visto che i giallorossi sono penultimi a 5 punti assieme a Fiorentina e Parma e davanti solo all’Udinese.

PRIMO TEMPO – In avvio di gara, nessuna novità nel Napoli mentre nella Roma Ranieri sorprende tutti con un inaspettato 3-4-1-2: Cassetti fa il centrale difensivo assieme a Juan e Nicolas Burdisso mentre sugli esterni vengono piazzati Riise ed il brasiliano Cicinho, uomo nuovo rispetto alla vigilia. Il primo squillo del match arriva al 5′ ed è del Napoli: cross verso sinistra di Hamsik con Dossena che prova la volèe mancina senza, però, inquadrare la porta di Lobont. Nonostante l’avvio veemente dei partenopei, il match è bloccato e per avere la seconda palla gol del match bisogna attendere il 26′: cross di Cicinho che trova solo a sinistra Riise il quale controlla e spara da ottima posizione. La conclusione del norvegese, però, non trova la porta napoletana e sorvola la traversa. Al 32′ arriva la più ghiotta palla gol dei primi 45 minuti: Hamsik viene servito a tu per tu con Lobont dall’ottimo invito di Dossena ma lo slovacco spara addosso al numero uno rumeno che salva i giallorossi dalla capitolazione. I capitolini tornano a rendersi pericolosi al 36′ con Borriello il cui colpo di testa deviato involontariamente da Cannavaro viene ottimamente respinto a mano aperta dal tuffo di De Sanctis. Due minuti dopo ci prova, sempre di testa, il Napoli con Dossena che anticipa Cicinho sul traversone di Maggio ma non trova lo specchio della porta. E’ questo l’ultimo sussulto di un primo tempo a fasi alterne chiusosi con un giusto 0-0.

SECONDO TEMPO – Nella ripresa c’è subito una novità nei giallorossi: resta negli spogliatoi un’evanescente Menez ed al suo posto entra Brighi. Il primo tentativo della ripresa arriva dopo soli due minuti con Borriello che, servito da Totti, ci prova in diagonale ma la conclusione dell’ex bomber del Milan è debole e viene controllata facilmente da De Sanctis. Al 58′ su una veloce ripartenza, Cavani si trova a tu per tu con Lobont ma il suo tiro da posizione defilata è respinto sul primo palo dal numero uno giallorosso. Al 62′ ci prova Lavezzi su punizione ma la sua conclusione termina alta, seppur di pochissimo. I ritmi sono piuttosto blandi ma come un fulmine a ciel sereno arriva il vantaggio partenopeo: siamo al minuto numero 72′ quando Dossena, lanciato in profondità sul settore sinistro, prende d’infilata la difesa giallorossa. L’esterno azzurro vede l’arrivo a rimorchio di Hamsik e lo serve sul dischetto del rigore con un pallone che lo slovacco insacca con il piattone destro nonostante il tentativo disperato di Lobont. La reazione della Roma è sterile ed all’83’ il Napoli mette in ghiaccio il match: cross di Campagnaro da destra che innesca un flipper in area di rigore giallorossa. La sfera carambola sul petto di Juan e si insacca alle spalle di un incolpevole Lobont per il 2-0 partenopeo. La Roma accusa il colpo e nei restanti 7 minuti più recupero non succede più nulla di rilevante. Il Napoli batte 2-0 la Roma e raggiunge il Milan a quota 11 al secondo posto in classifica. Per la Roma, nonostante la vittoria sull’Inter, un desolante penultimo posto con soli 5 punti conquistati in sei gare di campionato e la sensazione che la crisi sia tutt’altro che alle spalle.

NAPOLI (3-4-2-1) – De Sanctis; Campagnaro (92′ Sosa), Cannavaro, Aronica; Maggio, Gargano (70′ Yebda), Pazienza, Dossena (80′ Zuniga); Hamsik, Lavezzi; Cavani. A disposizione: Iezzo, Santacroce, Grava, Dumitru. Allenatore: Walter Mazzarri.

ROMA (3-4-1-2) – Lobont; Cassetti, Juan, N.Burdisso; Cicinho (73′ Rosi), De Rossi, Pizarro, Riise; Menez (46′ Brighi); Totti, Borriello (67′ Vucinic). A disposizione: Doni, G.Burdisso,Castellini, Baptista. Allenatore: Claudio Ranieri.

RETI: 72′ Hamsik, 83’aut.Juan

ESPULSI: Nessuno

AMMONITI: Pazienza (N), Gargano (N), Lavezzi (N), Cassetti (R), Aronica (N)

Francesco Maisano

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!