Serie A, Inter-Juventus 0-0: un bel derby d’Italia si chiude a reti bianche

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:30

Finisce senza reti il big-match della 6^ giornata tra Inter e Juventus. Un pareggio tutto sommato giusto, tra due squadre apparse toniche e in buona forma. I nerazzurri hanno messo pressione agli uomini di Del Neri soprattutto nella prima metà del primo tempo e a fine match, andando vicinissimi al gol con Maicon e Milito. Chiellini e soci hanno comunque meritato il punto conquistato, dimostrando, dopo Manchester, di aver trovato un buon equilibrio difensivo.

PRIMO TEMPO – Benitez conferma la formazione che mercoledì ha schiantato il Werder Brema: Biabiany e Coutinho partono larghi, Eto’o è il terminale offensivo. Del Neri, a sorpresa, schiera Marchisio sulla fascia sinistra; la coppia d’attacco è formata da Iaquinta e Quagliarella.

L’Inter approccia meglio la partita e nel primo quarto d’ora chiude la Juve nella propria metà campo, senza per altro riuscire a rendersi pericolosa dalle parti di Storari.

Dopo aver sofferto, la squadra di Del Neri prende le misure e crea tre occasioni nel giro di dieci minuti, tutte grazie a Krasic. Al 21′ il serbo calcia a lato dal limite, un minuto dopo impegna Julio Cesar con un tiro-cross da destra. Alla mezz’ora, su un suo cross rasoterra, Iaquinta appoggia in rete ma l’arbitro annulla (giustamente) il gol per fuorigioco.

Nel finale di tempo l’Inter viene fuori, sfiorando il gol con Milito (subentrato all’acciaccato Biabiany), che arriva in leggero ritardo sull’assistenza di Eto’o.

SECONDO TEMPO – Altri due cambi a inizio ripresa: Santon sostituisce Cordoba, mentre Motta prende il posto di De Ceglie.

I nerazzurri iniziano il secondo tempo all’attacco. Al 52′, punizione di Sneijder da posizione angolata e palla che sibila sul fondo. La Juve non ci sta e reagisce al quarto d’ora, quando Krasic parte in slalom, dribbla tre avversari, calcia dal limite ma Julio Cesar respinge in corner. Un minuti dopo è ancora Sneijder a provarci da fuori, ma Storari devia.

Al 67′ occasione d’oro per l’Inter: punizione del numero 10 nerazzurro, colpo di testa di Maicon da due passi e miracolo di Storari che blocca in due tempi. Passano due minuti ed è la Juve ad avere la palla buona, ma Quagliarella arriva stanco davanti a Julio Cesar e si fa deviare il tiro in angolo.

A 12′ dal termine, Cambiasso mette Milito solo davanti al portiere, ma l’argentino dopo un buon controllo non riesce ad indirizzare nello specchio. Nel finale Del Piero ci prova con un paio di conclusioni dalla grande distanza, senza mai impensierire Julio Cesar.

TABELLINO

INTER – JUVENTUS 0 – 0

Inter (4-2-3-1): Julio Cesar; Maicon, Lucio, Cordoba (dal 1’ st Santon), Chivu; Stankovic, Cambiasso; Biabiany (dal 30’ pt Milito), Sneijder, Coutinho; Eto’o.
A disposizione: Castellazzi, Materazzi, Mariga, Obi, Mancini. All. Benitez

Juventus (4-4-2): Storari; Grygera, Bonucci, Chiellini, De Ceglie (dal 1’ st Motta); Krasic, Melo, Aquilani (dal 35’ st Sissoko), Marchisio; Iaquinta (dal 19’ st Del Piero), Quagliarella.
A disposizione: Manninger, Legrottaglie, Pepe, Martinez. All. Del Neri

ARBITRO: Banti

AMMONITI: Bonucci (J), Chivu (I), Motta (J)

ESPULSI: Nessuno

Pier Francesco Caracciolo

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!