F1, Alonso e Massa pronti per Suzuka

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:29

Alla vigilia del quartultimo appuntamento stagionale la tensione è già altissima. I punti ancora da assegnare stanno pian piano diminuendo, mentre i pretendenti al titolo rimangono sempre gli stessi. Era da molti anni che il campionato di F1 non si trovava ad avere ben cinque piloti in lotta mondiale con così poche gare ancora da disputare. Una particolare situazione che costringe squadre e piloti ad evitare ogni minimo sbaglio, aumentando la pressione e la paura di incappare in qualche passo falso.

Non c’è da stupirsi quindi nel vedere un Alonso freddo, determinato e calcolatore alla conferenza stampa: “Con cinque piloti in lizza per il mondiale, la situazione è molto più complessa rispetto a quando c’è solo un altro avversario, quindi ci sono molto più elementi da controllare in termini di strategia. Dobbiamo portare a casa più punti possibili a ogni gara. Potrebbe essere un podio o forse un quinto posto, e in quel caso dovremo restare uniti e mantenere la calma.” Andare sempre a punti ed ottenere il massimo risultato possibile, questa è l’unica strada che Fernando propone. Un attenzione verso gli avversari che si tramuta anche in timore, visto che la conformazione del tracciato rende già ora la Red Bull la vettura da battere: “Penso che qui a Suzuka, la pista dovrebbe favorire ancora i leader del campionato, ma questo non vuol dire che al 100% vinceranno. Dobbiamo continuare a pressarli, perché sarà più complesso sapere quale degli ultimi tre circuiti in calendario si adatteranno meglio a una squadra piuttosto che a un’altra. Per noi sarà difficile, si spera lo sia anche per tutti gli altri!

Anche Massa, in questi giorni al centro dell’attenzione per il suo rapporto sempre più burrascoso con la squadra, si è presentato molto carico e sicuro di sé: “Anche se non ho possibilità per il titolo, affronto ogni gara con il pensiero di provare a vincere. E’ quello che un pilota professionista deve fare e ho sempre dimostrato tale attitudine e cercherò di farlo nelle rimanenti quattro gare.” Fame di vittorie e successi, oltre che un inaspettato ottimismo verso la competitività della vettura: “Se si guarda a cosa è successo durante l’anno quando abbiamo corso su piste simile a questa, allora forse questo è un tracciato in cui la Red Bull potrebbe avere un reale vantaggio. Ma considerando i passi avanti che abbiamo fatto, non è impossibile per noi essere competitivi qui. Dobbiamo quindi essere pronti a combattere e prepararci al meglio in vista della gara.” La vera sfida è già iniziata ed ora nessuno si vuole più risparmiare.

I due compagni di squadra sono già concentrati e pronti al grande impegno che li aspetta in questo week-end. Alonso dovrà finire a podio, mentre Massa necessariamente dovrà finire la gara il più avanti possibile per rubare preziosi punti alla concorrenza. Una grande gara ci aspetta domenica, ove gli equilibri di questo campionato 2010 subiranno, sicuramente, una importante rivoluzione.

Riccardo Cangini

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!