Le cappe sono il nuovo must invernale

Se quest’inverno volete un look elegante e raffinato non potete rinunciare alle cappe, le ampie mantelle senza maniche che scivolano lungo le spalle fino alla vita senza cingerla ma rimanendo larghe e sinuose. Un’ottima alternativa al solito cappotto che ci accompagna ormai da parecchi inverni, le cappe si sono imposte alle sfilate 2010/11 anche se avevano fatto una timida comparsa anche la scorsa stagione senza riscuotere il successo desiderato.

Questo nuovo must promette di accontentare tutti i gusti, per quelli più raffinati la classica cappa corta e color cammello è l’ideale perché si abbina ad ogni tipo di abbigliamento dando quel tocco in più di raffinatezza e charm. Sulle passerelle però non sono mancati modelli più stravaganti, un esempio sono le cappe lunghe fino alle caviglie che certamente terranno al caldo le più freddolose ma se non si è alte abbastanza, si rischia di sembrare ancora avvolte nella calda copertina del risveglio. Se invece avete nostalgia degli anni ’70 la proposta è quella delle cappe in camoscio sfrangiate che ricordano molto la generazione hippy mentre per risplendere in una serata particolare ecco arrivare le cappe di pagliette, forse un po’ eccessive ma di sicuro accattivanti e chic.

Aspettiamo di vedere quante donne si lasceranno sedurre dalla cappa senza farsi fuorviare dall’apparente effetto “cappuccetto rosso” che potrebbe suscitare questo modello.

Valentina Bauccio