Scomparsa nel nulla la moglie del Nobel per la pace Liu Xiaobo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:49

10, Ottobre.La moglie del neo premio nobel per la pace, Liu Xiaobo, detenuto nelle carceri cinesi da Dicembre 2009 e che sta scontando una condanna ad 11 anni per “istigazione alla sovversione”, è sparita e da venerdì sera nessuno ha più avuto notizia di lei.

Ufficialmente, dopo la notizia del Nobel assegnato dall’Accademia norvegese al dissidente cinese, la compagna di Xiaobo era stata prelevata dalla polizia, allo scopo di essere condotta in carcere da suo marito, per annunciargli il presitigioso riconoscimento a lui tributato. Durante il tragitto però, Liu Xia, sembra essere scomparsa nel nulla“Non l’abbiamo potuta raggiungere e non sappiamo dove si trovi” ha spiegato Ding Xikui all’ agenzia di stampa Afp.  L’avvocato di Xiaobo ha aggiunto di  temere  “per la sua sicurezza” e di pensare “che la polizia la stia accompagnando dal marito”, come la stessa moglie aveva fatto sapere in un primo momento, ma di non avere  “nessuna conferma in proposito”.

Venuta a conoscenza dell’assegnazione del premio di Oslo a suo marito, la donna, raggiunta dalla France presse via telefono aveva dichiarato di essere “tanto entusiasta, così tanto entusiasta che non ho parole, voglio ringraziare tutti per il loro sostegno a Liu Xiaobo. Voglio ringraziare il Comitato per il Nobel, Vaclav Havel, il Dalai Lama e tutti coloro che hanno sostenuto Liu Xiaobo”.Contestualmente aveva chiesto con “insistenza al governo cinese di liberare Liu Xiaobo”.

Il dissidente cinese, ancora non ha potuto apprendere la notizia della sua “vittoria”, a quanto pare oscurata sui media dal Governo cinese. Il detenuto si trova nella regione di Laoning, precisamente nel carcere di Jinzhou; le strade che portano alla struttura sarebbero però controllate e sbarrate dalla stessa polizia. Appare quindi molto strana la scomparsa della moglie di Xiaobo, prelevata da casa  dallo stesso organo militare. Ufficialmente il governo cinese non si è ancora espresso sulla misteriosa sparizione. Attenendosi ai fatti, da quasi due giorni, ormai, non si ha più alcuna  notizia di Liu Xia; il suo cellulare è spento e chi ha provato a chiamare direttamente la struttura carceraria non ha, per ora, ricevuto alcuna risposta.

All’assegnazione del Nobel a  Liu Xiaobo erano seguite diverse polemiche. Se il mondo lo vede come un eroe, il governo cinese pare lo  reputi solamente una spina nel fianco. La condanna per sovversione gli era stata inflitta nonostante il suo appello al rispetto dei diritti umani in Cina fosse del tutto pacifico e scevro da qualunque polemica nei confronti delle istituzioni cinesi.

A.S.


Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!