“La sorgente di luce”: storia di ragazzi pronti a tutto per salvare la magia

Tre ragazzi, un gioco che li trasporta in un altro mondo. Quell’inseguimento nel bosco catapulta Lara, Hady ed Ettore in una diversa dimensione, dove il tempo si  è fermato e dove vivono ragazzi, il cui compito è difendere la sorgente di luce: questo posto così nuovo e magico si chiama Terreteree ed è un firmamento composto da una miriade di mondi, ognuno con le proprie leggi fisiche, la propria popolazione e la propria magia. Fra tutti i mondi di Terreteree il più importante è Arnamour: lì si custodisce la Fonte di Sobam, da cui scaturisce la magia che viene esportata in tutte le Terreteree.

Ad Arnamour vige una legge speciale: è l’unico mondo al quale gli umani possono accedere; inoltre, è frequentato in larga maggioranza da ragazzi che non superano i quattordici anni, i Vooa, i soldati che difendono l’Arnamour dai nemici. “Vi chiederete: ma perché noi ragazzi? E perché qui non ci sono adulti? Nessun vecchio dalla barba bianca? Semplice: perché gli adulti non sono adatti, tranne rarissimi casi, alla magia”.

La magia, a Terreteree, non nasce da bacchette, incantesimi e via dicendo, ma è una sostanza liquida che viene trasportata in barili, per la quale i mondi possono anche entrare in guerra fra loro.

Se gli esseri umani hanno da molto tempo il compito di difendere Arnamour, all’improvviso qualcosa cambia: e sono proprio quegli umani a costituire una vera e propria minaccia. Si scatenerà una battaglia avvincente, il cui scopo è quello di difendere il pacifico Arnamour da attacchi nemici. Ma, accanto a questa battaglia a campo aperto, i ragazzi dovranno combatere una battaglia tutta intima, legata alla loro vita e ai loro rapporti, fatta tutta di ripensamenti, errori di valutazione, conflitti esistenziali.

La sorgente di luce è un romanzo fantasy (il primo di un’intera saga), che terrà ragazzi e adulti col fiato sospeso e permetterà loro di estraniarsi dalla realtà ed entrare in un mondo magico. Il suo autore è Geronimo Giglio, classe 1973, già autore di due romanzi: Bungee Jumping, una storia d’amore per ragazzi al ritmo del rap, e La tattica del fuorigioco, un thriller legato al mondo sportivo. Giglio ha anche vinto il premio nazionale Letteratura d’amore ed è attore e regista teatrale, nonché scenggiatore per il cinema e per la televisione.

Il romanzo fantasy La sorgente di luce sarà in libreria a partire da novembre, edito da Fanucci.

La sorgente di luce
Geronimo Giglio

COLLANA: Tweens
PAGINE: 432
PREZZO: € 16,00
USCITA: novembre 2010

Angela Liuzzi