MotoGp, Carlos Checa prepara il ritorno

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:49

Oramai manca solo l’ufficialità, ma entro breve arriverà anche quella. Il pilota spagnolo Carlos Checa disputerà gli ultimi due appuntamenti della MotoGp in sella alla Ducati del Team Pramac. Un vero e proprio ritorno nella classe regina del motomondiale dopo che, nel 2007, aveva deciso abbandonare il mondo dei prototipi. Il perfetto premio dopo l’ottima stagione in Superbike con il Team Althea, riuscendo addirittura a vincere varie gare e terminare terzo in campionato nonostante una moto non ufficiale. Velocità e grinta vi sono ancora tutte nonostante l’età non più giovanissima, e già ora Checa ha iniziato la preparazione per il suo rientro.

Oggi infatti lo spagnolo era al Mugello per prendere le prime misure e confidenza con la Ducati Gp10, moto completamente differente rispetto alla sua 1198 usata quest’anno. Il programma di questi test è quello di creare un assetto ideale per le esigenze del pilota, in modo di farlo correre in Portogallo nelle migliori condizioni possibili evitando distacchi abissali rispetto agli altri piloti. Un intento non facile, visto che il livello della MotoGp è estremamente alto e i tre anni di assenza pesano sicuramente sulla prestazione generale. Carlos comunque ha accettato di buon grado questa sfida, segnando buoni tempi sul giro (sempre sotto il muro dell’1 e 52 secondi) e addirittura provando vari pezzi evoluzioni 2011, ovvero il materiale che poi verrà affidato a Valentino Rossi per la stagione avvenire.

Un piccolo ritorno per due soli appuntamenti che però lasciano il sorriso a tutti gli appassionati. Chi invece non potrà essere felice di ciò è il finlandese Mika Kallio, costretto a terminare anticipatamente la sua stagione. Meglio così, visto che la scelta di rescindere il contratto è avvenuta in totale armonia con la squadra. Il povero Kallio infatti ha dovuto fare i conti con grossi problemi famigliari per tutto l’anno, distraendolo dai fatti del campionato. Situazione difficile, peggiorata da un infortunio alla spalla che non accenna a guarire. Inutile continuare quindi questo vero e proprio calvario. Spazio quindi al sorridente Carlos, pronto a regalarsi ancora qualche emozione nel massimo campionato motociclistico.

Riccardo Cangini

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!