Gli uomini sanno scegliere i regali?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:03

Si avvicina l’anniversario e mogli o fidanzate iniziano a tremare. Non sono brividi di incontenibile impazienza ma di terrore perché spesso scartare il regalo del proprio partner si rivela il momento in cui la donna sfoggia le sue migliori qualità di attrice ma teme di tradirsi con un sorriso eccessivamente smagliante o qualche frase un po’ esagerata del tipo “non avrei potuto desiderare di meglio”. D’altronde sembra impossibile non ricorrere alla recitazione quando davanti agli occhi si presenta il frullatore a immersione diretta o lo scialle in cui si nota palesemente lo zampino della suocera, sempre pronta a dispensare orridi consigli al figlioletto. Così le donne-arpie si ritrovano in salotto a commentare sghignazzando l’ultimo regalo del marito mentre i mariti, ignari del loro ennesimo fallimento, continuano ad acquistare oggetti di cui si perderà memoria subito dopo averli scartati.

Ma cambiamo prospettiva e mettiamoci nei panni dell’uomo. L’uomo si interessa ben poco di cosmesi e abbigliamento femminile quindi se sceglie queste soluzioni si lascia consigliare dalla commessa di turno o dalla mammina che fatica a star lontana da questo genere di cose. Finisce così per comprare un qualcosa che rispecchi i gusti di chi l’ha consigliato, quasi sempre incompatibili con la diretta interessata, sua moglie. Se invece sceglie di acquistare qualcosa di più impersonale, per “andare sul sicuro”, si ritroverà tra le mani un oggetto inutile, solitamente per la casa che verrà relegato nell’ultimo scaffale della cucina o donato ai poveri. Dopo le improbabili scuse inventate dalla compagna per giustificare la scomparsa dell’ultimo regalo ricevuto l’uomo capisce benissimo di non conoscere i gusti dell’altro sesso e sa anche (purtroppo per lui) come ovviare al problema: spendere una fortuna in gioielli, viaggi e massaggi.

Gli uomini, specie ai primi appuntamenti, amano sfoggiare la macchina di grossa cilindrata, l’orologio di marca, amano offrire la cena nei ristoranti più chic e ricoprire la novella preda di preziosi regali e gesti ostentatamente romantici. Una volta che la donna è caduta in trappola, gli uomini smettono di essere creativi, romantici e spendaccioni preferendo assistere alle diverse interpretazioni di felicità e sorpresa della propria fidanzata, ormai sgamata.

Insomma, sono gli uomini a non avere gusto o sono le donne ad essere troppo esigenti? E le donne, sono poi così creative nei regali?

Valentina Bauccio

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!