“Benvenuti al Sud”: un successo da sequel

Non sono passate neanche due settimane dall’uscita del film, eppure “Benvenuti al Sud”, il lungometraggio di Luca Miniero è già il terzo film più visto della stagione, incassando ben 10 milioni di euro.

Il film si propone come una sorta di remake del film francese che ha il titolo italiano di “Giù al nord” e già, dato l’enorme successo, si parla di un sequel che avrà come titolo proprio “Benvenuti al nord”. Il film, che avrà alla regia sempre Luca Miniero, vedrà come protagonisti ancora il brillante Claudio Bisio, Angela Finocchiaro e Alessandro Siani: questi infatti i nomi già riconfermati tra quelli del cast.

La Medusa infatti, produttrice del primo film, avvierà una coproduzione insieme alla Constantin film, in collaborazione con Cattleya. E chissà se verrà riproposta la bella Valentina Lodovini, la Maria senza “né baffi, né brutta né grassa” di Benvenuti al Sud. Dice l’attrice di ”vivere ancora come un sogno il debutto con Paolo Sorrentino che mi scelse per L’amico di famiglia, non mi rendo ancora conto della fortuna. E poi dopo Sorrentino altri bellissimi ruoli, come nella Giusta distanza di Carlo Mazzacurati e poi quelli piu’ recenti. Mi sono buttata in Benvenuti al sud credendoci molto: facevo la spalla di Bisio e Siani, cosa potevo volere di piu’?”.

Entusiasta del successo del film anche il regista Luca Miniero: “Pensavo che il film sarebbe andato bene, ma, devo essere sincero, un successo cos’ clamoroso non me l’aspettavo. Quando gli italiani trovano un film italiano che piace sono contenti, ne parlano, fanno andare al cinema gli amici. Non annoiare. Il primo obiettivo è sempre quello, e io l’ho imparato bene. magari ho perso qualche passaggio che avrebbe dato maggiore profondità ai personaggi, ma guardando Benvenuti al Sud non ci si annoia mai”. E come dargli torto.

Martina Guastella