Bersani: “Governo ascolti i lavoratori”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:57

Al termine della grossa manifestazione dei lavoratori, indetta oggi dalla Fiom e che ha visto una scarsa presenza di esponenti democratici, il segretario del Pd, Pier Luigi Bersani, ha dichiarato: ”Quella che si è fatta sentire pacificamente oggi a San Giovanni è una voce che va ascoltata. E tutte le persone responsabili che hanno a cuore l’Italia devono augurarsi che possano emergere posizioni comuni dal mondo del lavoro”.
”L’Italia – ha aggiunto il segretario del Pd – vive difficoltà gravi e chi è al governo in questo momento non deve accendere irresponsabilmente i fuochi della divisione, ma lavorare per aiutare a comporre le diverse posizioni. L’ unità del mondo del lavoro – ha avvertito Bersani – è una energia indispensabile per costruire un’alternativa di Governo che davvero metta al centro delle politiche economiche l’occupazione che è l’assoluta priorità per il Paese”.

Ha commentato il corteo della Fiom anche il democratico Ignazio Marino, che ai microfoni di Rainews24 ha dichiarato: “In un momento di gravissima crisi economica che questo governo ha impiegato due anni a riconoscere, io credo bisogna essere in ogni luogo dove si difendono i diritti dei lavoratori”.

Quanto alla poco chiara posizione del Partito Democratico, Marino ha detto: “Io preferirei un partito democratico partecipante a tutte le manifestazioni di piazza dove si ritrovano le persone che la pensano come noi. Credo – ha concluso l’esponente democratico – che dal Popolo viola alla manifestazione di oggi ci sono tantissime persone che vogliono difendere la Costituzione, che vogliono una scuola e una sanità pubblica. E allora non capisco per quale motivo noi non dobbiamo essere insieme alle persone che poi ci eleggono”.

Raffaele Emiliano

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!