Serie A, Brescia-Udinese 0-1: Corradi regala il successo ai friulani

L’Udinese è ufficialmente risorta. La squadra friulana allenata da Francesco Guidolin, dopo un difficile avvio di campionato (quattro sconfitte e un pari), ottiene la seconda vittoria consecutiva dopo l’1-0 di due settimane fa contro il Cesena. Vittima sacrificale stavolta è il Brescia di Beppe Iachini, sconfitto per 1-0 al ‘Rigamonti’. Gara non entusiasmante, con due protagonisti: il portiere Handanovic, vero incubo degli attaccanti bresciani, e il redivivo Bernardo Corradi. Il bomber senese, entrato in corso d’opera al posto di Denis, ha realizzato il gol decisivo all’80’.

Primo tempo – In avvio, i due tecnici propongono dal 1′ i due acquisti eccellenti dell’estate, entrambi al debutto: Iachini piazza Jonathan Zebina al centro della difesa bresciana in coppia con Martinez, mentre Guidolin schiera ‘El Tanque’ German Denis nel trio offensivo con Di Natale e Alexis Sanchez. Per il resto, tutto confermato. All’11’ Di Natale va già in gol con un pregevole pallonetto mancino a scavalcare Sereni, ma il guardalinee ferma tutto per posizione di fuorigioco del capitano bianconero. L’intensità del Brescia aumenta col passare dei minuti e Samir Handanovic è chiamato spesso ad interventi decisivi: al 17′ su conclusione dal limite di Baiocco, al 21′ sugli sviluppi di un gran calcio di punizione di Cordova e al 30′ su botta ravvicinata di Caracciolo. Giocano meglio i padroni di casa che aumentano il forcing: al 41′ Caracciolo spreca clamorosamente di testa da due passi.

Secondo tempo – Il bomber delle ‘rondinelle’ è protagonista anche ad inizio ripresa: è il 49′ quando Kone scodella un delizioso pallone in area, impattato di testa dall’Airone e deviato stupendamente da Handanovic in calcio d’angolo. Al 55′ Cordova crossa dalla destra ed Inler devia rischiando l’autogol: di nuovo provvidenziale l’estremo difensore sloveno. La partita si protrae stancamente, con le due squadre che sembrano accontentarsi dello 0-0. Guidolin toglie Denis e Di Natale inserendo una punta, Corradi, e un centrocampista di contenimento, Asamoah. A sorpresa, all’80’ arriva il lampo friulano: Pasquale crossa da sinistra e di testa il neoentrato Corradi batte Sereni: 1-0. Iachini le prova tutte: dentro Possanzini e Taddei al posto di Baiocco e Kone. All’88’ è proprio Possanzini a sfiorare il pari, colpendo male in area un buon pallone offertogli da Cordova. Le emozioni finiscono qui: vince l’Udinese. Per il Brescia è la terza sconfitta consecutiva.

TABELLINO

BRESCIA-UDINESE 0-1

Brescia (4-3-1-2): Sereni; Zambelli, Martinez, Zebina, Dallamano; Hetemaj (89′ Budel), Cordova, Baiocco (82′ Possanzini); Kone (85′ Taddei); Caracciolo, Eder. A disposizione: Arcari, Bega, De Maio, Filippini. All.: Iachini

Udinese (3-4-3): Handanovic; Benatia, Coda, Zapata; Isla, Inler, Pinzi, Pasquale; Sanchez, Di Natale (69′ Asamoah), Denis (60′ Corradi). A disposizione: Belardi, Abdi, Angella, Armero, Floro Flores. All.: Guidolin

ARBITRO: Andrea Romeo di Verona

AMMONITI: Baiocco, Hetemaj (B), Pinzi (U)

ESPULSI: nessuno

MARCATORI: 80′ Corradi

Alessio Nardo