Calciomercato Roma: Mexes ha le valigie in mano. Al suo posto arriva Cannavaro jr?

A fine stagione o già a Gennaio Philippe Mexes potrebbe lasciare la Roma. Roma che potrebbe decidere di sostituirlo con Paolo Cannavaro, il capitano del Napoli in rotta col club partenopeo da mesi per questioni riguardanti il suo rinnovo contrattuale. Sembrerebbero queste le ultime notizie di mercato in casa Roma a poche ore dal match di Champions League contro il Basilea.

JUVE O MILAN PER MEXES – Il difensore francese della Roma sembrerebbe stufo dalle continue panchine alle quali è costretto dall’anno scorso, ovvero da quando Ranieri gli ha preferito Burdisso. Per questo motivo Mexes starebbe pensando di lasciare l’amata Capitale italiana, per giocare con più continuità e per non perdere il treno della Nazionale francese, che gli è ripassato accanto dopo l’arrivo di Laurent Blanc a Clairefontaine. Mexes che potrebbe quindi accasarsi col Milan, con il quale la Roma ha una pendenza di 10 Milioni di Euro riguardanti l’affare Borriello, ma anche con la Juve, che cerca un difensore possente ed affidabile per far rifiatare Chiellini e Bonucci.

CANNAVARO JR IN ARRIVO? – La probabile partenza di Mexes aprirebbe le porte di Trigoria a Paolo Cannavaro. Il capitano del Napoli cerca da mesi di trovare un accordo con la squadra azzurra, per rinnovare il contratto in scadenza e per chiudere la carriera nella squadra della sua città natale. Gli attriti con De Laurentiis però non sembrerebbero essere passati, e così il giocatore del Napoli potrebbe decidere di accasarsi con la Roma, dove sembrava già ad un passo quest’estate.

BURDISSO: “AVEVO DATO MIA PAROLA ALLA ROMA” – Nella consueta intervista pre-gara della Champions League, Nicolas Burdisso ha parlato della travagliata trattativa di mercato con l’Inter per portarlo alla Roma. Seduto a fianco di Claudio Ranieri, il difensore argentino si è lasciato sfuggire queste considerazioni personali: “Mi è dispiaciuta la telenovela che si è creata quest’estate; io avevo dato la mia parola alla Roma, e la Roma l’aveva data a me; l’Inter era quindi un capitolo chiuso; la Juve? Si era creata questa situazione, ma io avevo dato la mia parola ai Giallorossi, e questo per me viene prima di tutto“.

Simone Lo Iacono