Champions League, Real Madrid-Milan 2-0: Ronaldo e Ozil affondano i rossoneri

Il Real Madrid batte il Milan 2-0 e ipoteca il primato nel girone. Avvio choc per i rossoneri che al 14′ si trovano già sotto di due reti grazie alla premiata ditta Cristiano Ronaldo-Ozil che mette in continua apprensione la retroguardia rossonera. Mourinho attua un capolavoro tattico che blocca su tutti i fronti un Milan apparso troppo intimidito e senza idee.

1° Tempo- Formazione confermatissima per Mourinho che recupera anche Mamadou Diarra per la panchina. Allegri invece oltre a Thiago Silva, che non ha superato il provino di stamattina, deve rinunciare anche ad Abbiati per problemi alla schiena. In porta va Amelia.

Fin dalle prime battute di gioco si vede un Cristiano Ronaldo ispirato che parte da sinistra, mentre Di Maria parte sulla fascia destra entrambi per sfruttare il loro piede migliore quando si accentrano; nel Milan, Ronaldinho parte dal centro per spostarsi poi verso destra mentre Pato è più spostato sulla sinistra per sfruttare la sua velocità ai danni di Arbeloa. Dopo 10 minuti in cui i rossoneri subiscono passivamente l’iniziativa madridista, le merengues passano in vantaggio al 12′: calcio di punizione dal limite dell’area, Ronaldo si presenta sulla battuta e segna facendo passare la palla in mezzo alla barriera. 1 a o.

Passa soltanto un minuto e il Real raddoppia: azione sulla sinistra di Cristiano Ronaldo, pallone in mezzo per Ozil che svirgola il tiro che viene deviato in rete da Bonera. 2 a 0.

L’avvio choc intimorisce la squadra di Allegri che sembra priva di idee. Ci prova al 25′ Zambrotta con una bordata dalla distanza, ma il suo sinistro termina alla sinistra di Casillas senza creare problemi. I rossoneri iniziano a macinare gioco e al 29′ Pirlo sfiora il bis dell’anno scorso centrando la traversa da posizione defilata. Ancora Milan in attacco che ha un’occasione d’oro con Seedorf che, ben imbeccato da Ronaldinho, a tu per tu con Casillas manda il suo sinistro di poco alto sulla traversa. Il Real reagisce e lo fa con il solito Ronaldo che al 36′ con un’incursione solitaria arriva al limite dell’area e spara il suo destro a mezza altezza che Amelia devia bene in angolo. Un minuto dopo ancora padroni di casa che sfiorano il terzo gol fortunoso della serata con Higuain che non sfrutta un rimpallo con Gattuso davanti ad Amelia. Il duo Ronaldo-Ozil continua a minacciare la difesa avversaria e al 43′ il fuoriclasse tedesco ci prova con un rasoterra dal lato destro dell’area di rigore che viene respinto dal portiere milanista.

Termina sul 2-0 per i padroni di casa un primo tempo che ha visto il Milan creare gioco in fase alterne e che avrebbe meritato qualcosina in più rispetto allo 0 parziale.

2° Tempo- La ripresa comincia come il primo tempo: Milan che subisce l’iniziativa del Real che va vicino al terzo gol con Higuain che di testa schiaccia a terra, dopo un cross di Di Maria, ma Amelia blocca bene la palla. Allegri vuole ribaltare il risultato e inserisce Boateng al posto di un Gattuso apparso un po’ sottotono nel confronto con Ronaldo. Rossoneri troppo statici e Real che cerca di colpire di rimessa con Higuain che ben imbeccato da Di Maria tira rasoterra e centrale da buona posizione. Occasionissima per Ronaldo al 70′ che viene servito ottimamente da Marcelo al centro dell’area ma il piattone del portoghese termina di molto a lato.

Al 70′ finisce la partita di Ronaldinho che viene sostituito da un Robinho fischiatissimo ed apostrofato “muerto de hambre”(“morto di fame” per le sue vicissitudini contrattuali anni fa con le merengues ndr) dal “Bernabeu”. Allegri le prova tutte e inserisce anche Inzaghi togliendo Pato, apparso non in ottime condizioni fisiche. Milan pericoloso prima con Ibrahimovic che davanti a Casillas viene anticipato sul più bello da Carvalho, poi ci prova di nuovo Pirlo su calcio piazzato ma il suo tentativo termina di poco alto sulla traversa. Ancora ospiti in avanti con l’ex Robinho che da fuori area prova il destro che il portiere avversario manda in angolo non senza difficoltà. Il Milan prova senza molta convinzione di portarsi in avanti ma il Real si difende bene e porta a casa una vittoria importantissima per il girone.

TABELLINO: REAL MADRID-MILAN 2-0

Real Madrid(4-2-3-1): Casillas; Arbeloa, Pepe, Carvalho, Marcelo; Xabi Alonso, Khedira; Di Maria(88′ Granero), Ozil(82′ L.Diarra), C. Ronaldo; Higuain(88′ Benzema). A disposizione: Dudek, Albiol, Pedro Leon, M.Diarra. Allenatore: Mourinho

Milan(4-3-3): Amelia; Zambrotta, Bonera, Nesta, Antonini; Gattuso(58′ Boateng), Pirlo, Seedorf; Pato(77′ Inzaghi), Ibrahimovic, Ronaldinho(70′ Robinho). A disposizione: Roma, Abate, Papastathopoulos, Flamini. Allenatore: Allegri

Arbitro: Proença

Marcatori: 12′ C.Ronaldo, 13′ Ozil (rlm)

Ammoniti: Di Maria (rlm); Bonera, Boateng, Antonini (mil)

Antonio Pellegrino