Raffaella Carrà: il suo programma in Rai è rinviato

Non è un periodo particolarmente fortunato per Raffaella Carrà. Il programma che avrebbe sancito il suo ritorno sulle scene è slittato.

“Ci siamo sfilati, in Rai in questo momento non si lavora con la giusta serenità”, ha detto all’ANSA Sergio Japino, autore e regista del programma. Che a viale Mazzini non si respiri aria di gioia è quasi all’ordine del giorno. Le polemiche con Michele Santoro e il suo Annozero sono quasi acqua passata rispetto al vento di tempesta relativo al programma Vieni via con me, di Fabio Fazio e Roberto Saviano.

Le cause che sarebbero alla base dello slittamento, per Carrà e soci, riguarderebbero la poca serenità che i dirigenti Rai affrontano in questo periodo con programmi già collaudati e nuovi format in arrivo. “Non è una questione di soldi”, afferma sicuro Japino, riferendosi anche alle proverbiali critiche per cachet troppo elevati richiesti ogni volta che la Carrà annunci l’idea di un nuovo programma, “del budget è la Endemol a rispondere, la casa produttrice del format, poi molte volte siamo stati i primi a restituire cifre troppo elevate, qualora i costi del programma avessero superato la richiesta iniziale”.

Dopo il Carramba del 2008, la storica conduttrice avrebbe dovuto presentare un nuovo programma Rai,This is your life, da un format americano storico della Nbc. In ogni puntata si celebra un personaggio famoso ripercorrendo la sua vita artistica e personale, rimandando a molte persone che ne hanno fatto parte in passato.

“Con la Rai era tutto a posto, ma il clima che si respira ultimamente ci ha convinti a slittare il progetto, aspettiamo che mamma Rai sia pronta”, ha concluso Japino.

Il quesito, piuttosto, si sposta ora sul vuoto che il progetto lascerà: da gennaio, infatti, avrebbe dovuto coprire la prima serata del sabato, spazio particolarmente ambito. Per ora si parla del programma che celebrerà i 150 anni dell’Unità d’Italia, condotto da Bruno Vespa e Pippo Baudo, ma anche di Attenti a quei due, con Fabrizio Frizzi e Max Giusti.

Staremo a vedere chi riuscirà a spuntarla, sperando in un ritorno in grande stile della raffa nazionale.

Carmine Della Pia