Home Sport Motori

F1, Alonso: “In Ferrari la mia migliore stagione”

CONDIVIDI

Nella consueta conferenza stampa che sancisce l’inizio del week-end motoristico in Corea, Alonso si presenta esternamente concentrato e sicuro. Il fatto di potersi giocare il mondiale piloti a tre gare dal termine contro il duo Red Bull e dopo tutte le difficoltà e problemi sofferti possiede un importante significato. Dopo la gara in Belgio le speranze si erano ridotte al minimo, ma invece che arrendersi si è continuato a lottare, raggiungendo il risultato che oggi è sotto gli occhi di tutti. Fernando è secondo nel mondiale a pari merito con Vettel, staccato di 14 punti dal capolista Webber. Una situazione non impossibile, ma non certo facile. La Red Bull si è mostrata la miglior macchina del lotto, e per riuscire a tenere il loro passo servirà un lavoro senza la minima sbavatura.

Ma se anche questo mondiale non arriverà, Alonso potrà comunque sorridere ed archiviare positivamente questa stagione: “Il campionato non è ancora finito, ma comunque vadano le cose, in termini di felicità, motivazione, di guida e di integrazione col team, questa è stata la mia migliore stagione in F1. Sarebbe bello essere campione 2010, ma anche se non dovesse succedere, avrò comunque dei grandi ricordi.” Un pensiero sincero che ci fa capire quanta integrazione ed amicizia è nata tra Fernando e la Ferrari. La serenità all’interno di una squadra è importante quanto la competitiva, una insostituibile base su cui poggiare tutto il lavoro degli anni avvenire. Riguardo alla condizione del Team, Fernando si dice ottimista : “La Ferrari è ok, non siamo preoccupati. I problemi col motore nella seconda e nella terza gara dell’anno ci avevano messo in una difficile situazione, ma poi abbiamo programmato la stagione e il campionato in modo diverso e finora tutto è sotto controllo.” Rimane solo il grande punto interrogativo della competitività in pista.

Il rischio che le Red Bull siano nuovamente imprendibile, sopratutto nell’ultimo settore pieno di curve lente e repentini cambi di direzione, è alto e già da adesso la qualifica pare essere già in salitaVorrei piuttosto batterle la domenica!” Giusto, ma per farlo occorrerà partire il più avanti possibile in griglia. Domani le prove libere ci daranno i primi responsi e potremo capire i valori in campo. La sfida finalmente è cominciata.

Riccardo Cangini

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore